Il modo più semplice per pelare mandorle, pomodori e verdure è con il…ghiaccio

il-modo-piu-semplice-per-pelare-mandorle,-pomodori-e-verdure-e-con-il…ghiaccio

Il bagno di ghiaccio è un metodo semplice ed efficace per pelare mandorle e frutta secca o per sbucciare pomodori e verdure. Ma anche per sterilizzarle.

In cucina il ghiaccio viene utilizzato per raffreddare rapidamente i cibi; in particolare per le verdure bollite, le uova sode e le creme. Quando il cibo viene messo direttamente nell’acqua ghiacciata, si parla di effetto shock termico, molto utile per pelare frutta e verdura, ma anche per raffreddarla e sterilizzarla.

Si tratta di un metodo semplice ed efficace anche soltanto per raffreddare rapidamente cibi caldi, come zuppe o brodo, prima di riporli. 

Ma non è tutto, perché attraverso il rapido abbassamento della temperatura si impedisce ai batteri di prolificare e moltiplicarsi. (Leggi anche:  Pesticidi su frutta e verdura: non basta sciacquare, questi sono i migliori e più efficaci metodi per rimuoverli)

Come fare un bagno di ghiaccio

Per preparare un bagno di ghiaccio riempi una grande ciotola con ghiaccio e acqua fredda, ma non farlo troppo in anticipo altrimenti il ghiaccio si scioglie.

Utilizza un contenitore di metallo perché si raffredderà più velocemente rispetto al vetro o alla plastica. Se devi raffreddare una salsa o la crema pasticcera, assicurati che la ciotola utilizzata per il bagno sia abbastanza grande; inoltre, non riempirla troppo con acqua, perché potrebbe traboccare.

Man mano che il ghiaccio si scioglie, inoltre, il livello dell’acqua ghiacciata potrebbe scendere; per cui è necessario aggiungere altro ghiaccio e acqua in modo da mantenere la temperatura costante. 

Ecco come fare un bagno di ghiaccio passo dopo passo:

  • Dopo aver preparato la ciotola, metti le verdure nell’acqua bollente e mantieni l’acqua a ebollizione costante; le verdure devono essere tenere ma non mollicce. 
  • Quando le verdure sono cotte, ma ancora croccanti, toglile velocemente dall’acqua bollente con delle pinze.
  • A questo punto immergile nel bagno di ghiaccio, in modo da interrompere il processo di cottura.

Importante: ricorda di tenere le verdure nell’acqua ghiacciata abbastanza a lungo da raffreddarle completamente, quindi scolale per bene. Se le verdure vengono rimosse dal bagno di ghiaccio prima che finiscano di raffreddarsi, continueranno a cuocere dall’interno verso l’esterno.

Verdure nel ghiaccio

@Iryna Pospikh/123rf

Suggerimenti in caso di verdure o piccoli pezzi di cibo

Se usi questa tecnica per le verdure cotte o altri piccoli pezzi di cibo, ti consigliamo di usare un mestolo forato o un ragno per trasferire il cibo dall’acqua bollente al bagno di ghiaccio, ma anche per rimuovere il cibo dal bagno di ghiaccio quando si è raffreddato a sufficienza.

Per quanto riguarda il sale, ricorda che l‘aggiunta di alcuni cucchiai di sale farà abbassare ulteriormente la temperatura, così che il ghiaccio impiegherà più tempo a sciogliersi. Inoltre, è importante sapere che il sale permea le pareti esterne delle verdure e ne esalta i sapori, ma al tempo stesso le rende più mollicce.

Come pelare facilmente frutta e verdura con il bagno di ghiaccio

Quando hai bisogno di sbucciare frutta o verdura con buccia molto sottile, come pomodori o pesche, puoi usare il metodo “sbollentamento e shock” (senza sale nell’acqua bollente, ovviamente). Sbollentare scioglie la pelle, mentre lo shock termico aiuta a staccarla facilmente. 

Ecco come sbucciare un pomodoro:

  • Riempi una ciotola grande con acqua ghiacciata e mettila da parte. 
  • Prendi i pomodori e incidi una X sulla base.
  • Metti una pentola di acqua sul fornello e portala a ebollizione e immergici il pomodoro con cautela.
  • Rimuovilo dopo 30 secondi, o quando la pelle inizia a staccarsi, e mettilo nella ciotola di acqua ghiacciata.
  • Lascia riposare per 5 minuti o fino a quando le bucce non si avvizziscono e iniziano a staccarsi.
  • Una volta che il pomodoro si sarà raffreddato, rimuovilo dall’acqua ghiacciata e stacca le bucce con le mani.

(Leggi anche: Come coltivare i pomodori in vaso, nell’orto e a testa in giù: la mini-guida)

pomodori

@Magone/123rf

Per sbucciare la pesca, anche in questo caso, il consiglio è di incidere una X nella base con un coltello affilato. Questo aiuterà la pelle a scivolare via più facilmente.

Ecco come fare:

  • Porta a ebollizione una pentola d’acqua.
  • Metti una pesca nella pentola, assicurandoti che sia completamente immersa.
  • Lasciala nell’acqua bollente per 30 secondi e toglila con una schiumarola.
  • Mettila subito in una ciotola di acqua e ghiaccio e lasciala per circa 10 secondi.
  • Togli la pesca dall’acqua ghiacciata e rimuovi la buccia con le dita o un piccolo coltello da cucina affilato. 
  • Taglia la pesca a metà da un’estremità all’altra, e con le le dita o un coltellino rimuovi il nocciolo.

Questo metodo permette di sbucciare alla perfezione anche mandorle e frutta secca. Provare per credere!

Ti potrebbe interessare:

 

 

Recommended Articles

Leave a Reply