I 5 semplici e geniali trucchi da seguire per ottenere dei croissant fatti in casa buoni come dal pasticciere

i-5-semplici-e-geniali-trucchi-da-seguire-per-ottenere-dei-croissant-fatti-in-casa-buoni-come-dal-pasticciere

Assieme al caffè e al cappuccino, non esiste niente di meglio se non un buonissimo cornetto, vuoto o con ripieno, per iniziare bene le nostre giornate. Purtroppo, però, in questi tempi di pandemia non sempre possiamo andare al bar o in pasticceria per poterlo gustare. Vediamo allora assieme i 5 semplici e geniali trucchi da seguire per ottenere dei croissant fatti in casa buoni come dal pasticcere.

Il lievito

Innanzitutto, per ottenere degli ottimi croissant fatti in casa dovremmo utilizzare pasta madre o lievito di birra, ma mai il lievito istantaneo. Questo, infatti, rovinerebbe soltanto il gusto e la consistenza del prodotto finale: in evenienza, se non si ha molto tempo o voglia, potremo sempre acquistare una sfoglia già preparata e stesa, saltando così tutta la lavorazione.

Spirulina

L’impasto

Per l’impasto poi sarà sempre meglio usare una farina manitoba, di tipo 0 oppure 00, alla quale dovremmo aggiungere tassativamente il burro a freddo. Il vero trucco però sta nel tempo di riposo del composto: questo andrà lasciato riposare per almeno tre ore o, comunque, fino a che non avrà raddoppiato le sue dimensioni.

Il taglio

Il taglio della pasta dovrà essere effettuato con estrema attenzione. Una volta che si saranno creati dei triangoli perfetti, dovremmo poi usare i pollici per arrotolarli partendo dalla base fino a raggiungere la punta. Il tutto dovrà essere fatto con un movimento continuo e delicato, utilizzando poi i pollici per piegare le estremità nella forma tipica di questo dolce.

Il ripieno

Il ripieno poi potrà essere di diverso tipo, a partire dal classico cornetto vuoto, cioè senza niente, fino a riempirlo con crema, marmellata e anche nutella. Però dobbiamo fare attenzione a non riempirli troppo per evitare che, durante la preparazione, fuoriesca rovinando un altrimenti perfetto croissant.

La seconda lievitazione

Per finire, appena prima di infornarli dovremo sempre fare attenzione a disporli ben distanziati tra di loro: questo perché durante la seconda lievitazione questi aumenteranno notevolmente di volume fino a raddoppiare. Ecco, quindi, che eviteremo così che si deformino e attacchino tra di loro.

Ecco che in questo articolo abbiamo visto i 5 semplici e geniali trucchi da seguire per ottenere dei croissant fatti in casa buoni come dal pasticcere.

Approfondimento

Usiamo tutti questo sorprendente trucco a fine cottura che renderà la nostra carne succulenta e morbida come non mai

Recommended Articles

Leave a Reply