gastromario,-roma

Il quartiere San Giovanni si conferma una delle zone con la più alta densità di insegne giovani e interessanti. Quella di Gastromario, nome curioso e format altrettanto originale, è una delle novità del 2021 più attenzionate dai foodies romani. Tre amici con esperienze importanti alle spalle, un cuoco, una pasticciera e un sommelier, hanno messo su questo bistrot con pasticceria, laboratorio di pasta fresca, forno ed enoteca; tante anime racchiuse in un locale dalle dimensioni ridotte e per gran parte occupato dalla cucina-laboratorio a vista. Aperto sin dalla colazione, prolunga il servizio oltre le 19 solo dal giovedì al sabato, quando è possibile cenare in uno dei tavoli interni o del gradevole dehor. Il menu non cambia rispetto al pranzo: carta estremamente breve, con tre opzioni per ciascuna portata, ma in grado di accontentare un po’ tutti con piatti a base di carne, pesce o vegetariani. Il timballo di coratella è una declinazione nostrana della Shepherd’s Pie britannica, con ripieno tipicamente romano e l’impasto che richiama quello dei fiadoni abruzzesi. La crostatina di funghi gioca piacevolmente con temperature e consistenze. I Paccheri cotti nel sugo di Cicale di mare, con il crostaceo crudo a completare il piatto, sono un’esplosione di gusto. Tecnicamente ineccepibile l’anatra con porro e patate. Conclusione affidata a monoporzioni dal tocco transalpino o a un classico partenopeo, il babà, leggermente rivisitato nella forma.

Se vuoi aggiornamenti su roma locali inserisci la tua email nel box qui sotto:

Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi di cui alla presente pagina ai sensi dell’informativa sulla privacy.

Abbiamo ricevuto la tua richiesta di iscrizione. Se è la prima volta che ti registri ai nostri servizi, conferma la tua iscrizione facendo clic sul link ricevuto via posta elettronica.

Se vuoi ricevere informazioni personalizzate compila anche i seguenti campi opzionali.

Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi di cui alla presente pagina ai sensi dell’informativa sulla privacy.

Recommended Articles

Leave a Reply