Galletto in casseruola al vino bianco: la ricetta perfetta

galletto-in-casseruola-al-vino-bianco:-la-ricetta-perfetta

In collaborazione con Galletto Vallespluga

Non chiamatela ricetta banale: per quanto il galletto in casseruola al vino possa risultare di semplice preparazione e non richieda tecniche complesse, ha tutte le carte in regola per divenire una chicca, dal profumo delicatissimo ma squisitamente invitante.

Consideratelo, se volete, uno dei pochi piatti leggeri (e bolliti!) dalla grande resa, divertente e sfiziosa. E poiché l’acqua è nemica della carne (ve la lessa, rubandole sapore e note aromatiche) perché non bollire quindi nel vino, sfruttando il vapore generato per portare a cottura il volatile e elargendo un profumo?

Galletto Vallespluga Vino - Impiattamento

Vediamo insieme come si fa.

La preparazione del brodo

Galletto Vallespluga Vino - Pentola

La preparazione di un buon brodo è fondamentale per questa ricetta, e non solo per la cottura del galletto: le verdure costituiranno il contorno della ricetta.

Carota, sedano e cipolla sono un evergreen: il sedano restituisce una nota fresca, vegetale e acidula, la carota dona dolcezza, la cipolla un intenso profumo che esalterà la sapidità; personalmente prediligo la rossa, che media il gusto forte con nuances dolci perfette per il galletto.

Tagliate le verdure grossolanamente e abbiate cura di distribuirle sulla casseruola (già oliata, pepata e con qualche granello di sale grosso all’interno) dalla parte sezionata. Il senso è quello di costituire una sorta di letto per il volatile, che non toccando direttamente la pentola eviterà di bruciarsi.

Neanche a dirlo, il vino dovrà essere bollente prima di esser versato sulla carne, altrimenti ne rallenterà la cottura e renderà l’interno gommoso; preferite il bianco al rosso per non sovrastare il delicato profumo della carne bianca.

La cottura

Galletto Vallespluga Vino - Pre Cottura

La cottura del galletto in casseruola si divide in due fasi ben distinte:

  • Durante la prima fase faremo rosolare le verdure a fuoco medio senza muoverle, con il galletto appoggiato sopra di esse in modo che cominci a scaldarsi; all’interno del galletto valutate di mettere un quarto di cipolla, mezza carota e qualche gambo di sedano, oltre che alle spezie, in modo da aromatizzare il tutto.
  • Passati circa 5-6 minuti, verseremo il vino bollente sulle verdure in modo che copra solo la metà inferiore del galletto; aggiungeremo anche qualche spezia per aromatizzare il brodo e la carne. Ripreso il bollore abbasseremo il fuoco per evitare di asciugare troppo il brodo.

La cottura durerà all’incirca 1 ora e terminerà quando il galletto avrà raggiunto circa gli 80 °C al cuore, misurati nella parte più nascosta sotto le articolazioni. Ogni 20 minuti capovolgete il volatile, in modo da uniformare la cottura.

Galletto Vallespluga Vino - Galletto Logo

[ Foto di Lorenzo Caccia ]

L’articolo Galletto in casseruola al vino bianco: la ricetta perfetta proviene da Dissapore.

Recommended Articles

Leave a Reply