Fusilli tonno e carciofi: la ricetta del primo piatto semplice e appetitoso

fusilli-tonno-e-carciofi:-la-ricetta-del-primo-piatto-semplice-e-appetitoso

I fusilli tonno e carciofi sono un primo piatto gustoso e semplice da realizzare. Si tratta della variante stagionale e bianca, quindi senza aggiunta di pomodoro, della classica pasta al tonno. In questa versione i carciofi – ortaggi dolci, teneri e dalle tante proprietà benefiche – vengono saltati in padella aglio, scalogno e olio, quindi uniti a filetti di tonno sott’olio e prezzemolo tritato. Il risultato finale è un condimento saporito e super cremoso, grazie al passaggio con il mixer a immersione, ideale per accogliere una pasta corta o lunga e da servire per un pranzo in famiglia o in occasione di una cena con ospiti organizzata last minute. Scoprite come prepararli seguendo passo passo la nostra ricetta.

Come preparare i fusilli tonno e carciofi

Pulite i carciofi: eliminate le foglie esterne più dure (1) e i gambi, quindi tagliate le punte, arrotondate la base e apriteli a metà.

Una volta tagliati a metà, eliminate l’eventuale fieno interno e raccoglieteli in una ciotola con acqua acidulata con succo di limone (2).

In una padella fate rosolare l’aglio e lo scalogno, tritato, con un filo di olio (3).

Aggiungete i carciofi (4) e lasciateli insaporire per qualche minuto.

Unite il tonno, ben scolato dall’olio di conservazione (5), e fate cuocere finché i carciofi non saranno teneri.

Profumate con il prezzemolo tritato (6).

Completate con la pasta di acciughe (7) e mantecate per bene.

Trasferite una parte del condimento in un mixer da cucina (8) e frullate fino a ottenere una crema omogenea. Rimettetela in padella e mescolate.

Intanto lessate la pasta in acqua bollente e salata, quindi scolatela al dente, versatela in padella con il condimento (9) e amalgamate per bene.

Distribuite la pasta nei piatti individuali, completate con un filo di olio a crudo e servite (10).

Consigli

Per preparare questa ricetta è possibile sostituire i carciofi freschi con i cuori di carciofo surgelati. Se utilizzate quelli freschi, ricordatevi in fase di pulizia di raccoglierli man mano in una ciotola con acqua acidulata con succo di limone: in questo modo eviterete che si anneriscano.

Si consigli di utilizzare un tonno sott’olio di buona qualità, preferibilmente artigianale e conservato nei vasetti di vetro con extravergine di oliva; potete anche sostituire il pesce in conserva con un filetto fresco o, se preferite i sapori di terra, potete sostituirlo con speck o prosciutto crudo: vi basterà tagliarli a dadini e farli rosolare in una padella a parte con un filo di olio. Per una versione più robusta e saporita, potete aggiungere un ragù di salsiccia.

Se avete a cena degli ospiti vegetariani, invece, eliminate il pesce e sostituitelo con un battuto di olive nere, pomodorini secchi e pinoli.

Nella nostra ricetta abbiamo deciso di aggiungere il prezzemolo, ma a piacere potete sostituirlo con altre erbette aromatiche, come il timo o la mentuccia, che si sposa magnificamente con i carciofi. Potete aggiungere anche un pizzico di peperoncino e un po’ di scorza di limone grattugiata.

Il formato di pasta scelto può essere sostituito con un altro a vostro piacere: penne, farfalle, sedani, ma anche spaghetti o bavette andranno benissimo.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche la pasta carciofi e triglie e quella carciofi e pancetta.

Conservazione

I fusilli tonno e carciofi si possono conservare in frigorifero per 24 ore, in un apposito contenitore con chiusura ermetica.

Recommended Articles

Leave a Reply