Frittelle di baccalà alle olive taggiasche con pesto di prezzemolo

frittelle-di-baccala-alle-olive-taggiasche-con-pesto-di-prezzemolo

Frittelle di baccalà alle olive taggiasche con pesto di prezzemolo, la preparazione

1) Sciacquate i capperi e metteteli a mollo in una ciotola con acqua tiepida.

2) Lavate il prezzemolo, trasferitene una manciata di foglie nel mixer con i pinoli, i capperi scolati e asciugati, 5-6 cucchiai di extravergine e frullate; regolate di sale.

3) Pelate le patate, tagliatele a tocchetti e cuocetele a vapore per 10 minuti  fino a quando sono morbide.

4) Nel frattempo tritate finemente il porro e cuocetelo in una padella, coperto, con 2 cucchiai d’olio, una presa di sale e 50 ml d’acqua, per 5-6 minuti, fino a che l’acqua sarà evaporata e il porro risulterà molto morbido.

5) Sciacquate il baccalà, trasferitelo in una pentola, copritelo con acqua fredda, portate a ebollizione, spegnete il fuoco e lasciatelo raffreddare nella sua acqua di cottura.

6) Scolatelo, eliminate la pelle e le eventuali lische e sfaldatelo con le mani. Schiacciate le patate e, quando si sono intiepidite, unitele al baccalà, quindi aggiungete l’uovo, 5-6 foglie di prezzemolo tritate, la scorza di 1/2 limone grattugiata, le olive e tritate grossolanamente e il porro preparato.

7) Formate tante palline grandi come un’albicocca, passatele nel pangrattato e friggetele poche alla volta in abbondante olio ben caldo, fino a doratura. Scolatele su carta per fritti e servitele calde o tiepide con il pesto di prezzemolo.

Recommended Articles

Leave a Reply