Flan di zucchine con fonduta di formaggio, l’antipasto per le feste. Ecco il trucco per farlo super soffice con un cuore filante

flan-di-zucchine-con-fonduta-di-formaggio,-l’antipasto-per-le-feste.-ecco-il-trucco-per-farlo-super-soffice-con-un-cuore-filante

VARIANTI:

Questa ricetta del flan di zucchine con fonduta richiede un procedimento senza grandi difficoltà. Proprio per la facilità della sua preparazione, si presta a numerose varianti. Prima di tutto potrete utilizzare tanti altri ortaggi e realizzare i flan di verdura scegliendo quella che preferite. Una variante di questo gustoso antipasto (o secondo piatto, se volete) può essere realizzata sostituendo alle zucchine la polpa di zucca. Cuocetela in forno, dopo averla tagliata a fettine sottili e dopo aver eliminato la buccia. Rivestite una teglia con carta forno e condite le fette di zucca con olio, sale, spezie ed erbe aromatiche. Dopo 15 minuti, con temperatura a 180 gradi, l’ortaggio è pronto per essere frullato insieme agli ingredienti della ricetta.

Provate una versione di questi gustosi sformati con i pomodori oppure con i legumi, ad esempio i piselli. Cuoceteli in padella con uno spicchio di cipolla e poi frullateli insieme al gorgonzola e la panna, come descritto nel procedimento. Per dare un tocco fresco e un retrogusto acceso, aggiungete al composto una leggera grattugiata di zenzero. Se volete fare una variante della crema, invece, potete apportare qualche modifica alla ricetta classica e provare una versione con altri formaggi. Per rendere il vostro composto ancora più goloso, provate ad esempio la variante del flan di zucchine e besciamella. Frullate per bene tutti gli ingredienti fino a ottenere un composto omogeneo prima di inserire la besciamella. Sono tante le idee sfiziose per preparare questi deliziosi flan, che potranno anche essere sfiziosi aperitivi. Potete inventare le varianti che preferite mixando gli ingredienti che più vi piacciono.

CONSIGLI:

La cottura del flan di zucchine avviene in modo facile in forno, dentro uno stampo imburrato o spennellato con olio extravergine d’oliva e cosparso di farina oppure di pangrattato (così da non far attaccare il composto). Se usate uno stampo d’alluminio, unite all’acqua di cottura un po’ di succo di limone, così facendo l’alluminio rimarrà lucido. Nel caso dei pirottini di alluminio, ricordate di oliarli per bene prima di versare il composto. Posizionateli poi sulla teglia da forno versando 1 cm d’acqua nella teglia e facendoli cuocere in forno caldo a 170° per circa 50 minuti. Nella nostra ricetta abbiamo utilizzato dei semplici stampini per dare la forma monoporzione al flan, ma in base al numero dei vostri ospiti e alle dosi della ricetta potete utilizzare uno stampino per muffin e servire gli sformati nei pirottini di carta per un effetto scenografico davvero sorprendente.

Se si parla di flan di zucchine che hanno gli albumi montati a neve, devono essere cotti a bagnomaria, in modo che si possano gonfiare e che non perdano in sofficità. In alcune ricette, il bagnomaria inizia prima con una cottura di 15-20 minuti sul fornello a fuoco medio per poi proseguire in forno. Prestate attenzione quando rimuovete il flan dalla terrina, aspettate che si raffreddi leggermente per evitare che il tortino resti attaccato allo stampo.

Un ultimo consiglio sul gusto: accompagnate i vostri flan di zucchine con contorni gustosi. Con la salsa al gorgonzola, ad esempio, stanno benissimo i funghi. Oppure, per conferire un tocco più intenso, aggiungete un paio di cucchiai di pesto alla salsa di formaggio. I ricettari forniscono anche ricette di flan a base di carne. Questa viene variamente insaporita con noce moscata e chiodi di garofano (o altri aromi). Ci sono anche i flan a base di prosciutto cotto, pane, fiori di zucca e persino i flan dolci. Famoso, ad esempio, quello al cioccolato, un dolce perfetto per chiudere i pranzi importanti e non. Iscriviti al gruppo Facebook Masterchef ricette e trucchi degli chef e mette un like alla pagina Facebook    di PiuRicette.it

LEGGI ANCHE—> Risotto Cacio e Pepe di Cannavacciuolo, Il segreto dello chef per un risotto perfetto: “Ecco Cosa aggiungo alla fine per farlo così cremoso”

Recommended Articles

Leave a Reply