Ecco il dolce che possono mangiare tutti anche chi ha problemi di linea o diabete

ecco-il-dolce-che-possono-mangiare-tutti-anche-chi-ha-problemi-di-linea-o-diabete

Mantenere il giusto peso forma non è per niente facile con le continue tentazioni in cucina o quando si esce di casa. Difficile imporsi un’alimentazione priva di grassi, zuccheri e carboidrati che spesso porta ad una privazione del gusto e del piacere.

Ma non tutto è perduto ed un rimedio potrebbe essere la versione light di un dolce che possono mangiare tutti, sia chi ha problemi di linea, ma anche chi ha patologie come il diabete. In effetti tenere a bada la glicemia con i dolci è un vero e proprio miracolo e seguendo questa favolosa ricetta, nessuno ne rimarrà deluso.

Aloe

Ingredienti

  • 250 g farina integrale
  • 3 mele renette
  • 35 g di farina di mandorle
  • 15 g di dolcificante stevia
  • 40 g di olio di arachide
  • succo e buccia di un limone
  • una bustina di lievito
  • 3 uova
  • cannella in polvere a piacere
  • un pizzico di sale

Procedimento

Iniziare la preparazione lavando il limone, grattugiare la buccia, metterla da parte e in un altro recipiente spremere limone e tenerlo da parte. Prendere le mele, lavarle e tagliarle a fettine sottili con tutta la buccia e versare su il succo di limone e mettere in frigorifero.

In una ciotola capiente, poi, o nella ciotola della planetaria, aggiungere la buccia di limone grattugiata, l’olio, le uova, il sale, la farina integrale e quella di mandorle, la cannella, la stevia e amalgamare con le fruste.

Dopo qualche minuto, quando l’impasto sarà ben amalgamato, inserire il succo di limone scolando le fette di mela e il lievito per dolci e continuare a mescolare. L’impasto sarà pronto quando si inizieranno a vedere delle bollicine alzarsi verso la superficie.

Nel frattempo prendere una tortiera, passare un filo d’olio e del pan grattato o farina. Versarvi il contenuto e inserire le fette di mela in verticale, formando una spirale fitta. Infornare a 180°C per circa 30 minuti e servire il dolce tiepido o freddo.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Recommended Articles

Leave a Reply