“É sempre mezzogiorno”: cuscusu di carne e verdure di Fabio Potenzano

“e-sempre-mezzogiorno”:-cuscusu-di-carne-e-verdure-di-fabio-potenzano

cuscusu di carne e verdure di Fabio PotenzanoLa Sicilia di Fabio Potenzano rivive in un piatto a base di pesce, dal sapore esotico, eppure tipico della zona di Trapani. Prepariamo il cuscusu di carne e verdure.


Ingredienti

  • brodo di carne e verdure, 150 g ceci lesi, 1 cavolfiore lessato
  • Incocciatura: 500 g semola di grano duro, 180 ml acqua circa, 13 g sale fino
  • trito di sedano, carota e cipolla, 50 g granella di mandorle, 100 ml olio evo, pepe nero, cannella, noce moscata, prezzemolo
  • 500 g semola di grano duro, 200 ml acqua
  • semola, 8 foglie di alloro, 1 stecca di cannella, cuddureddi

Procedimento

Incocciamo il cous cous, oppure ne usiamo uno già pronto. Se vogliamo farlo in casa, mescoliamo la semola di grano duro con l’acqua ed il sale, con la punta delle dita, in modo da formare delle briciole.

Prepariamo una sorta di pasta di pane, impastando la semola con l’acqua.

Condiamo il cous cous incocciato e ancora crudo, il trito finissimo di sedano, carota e cipolla (ancora crudo), la granella di mandorle, l’olio evo (100 ml), pepe, cannella, noce moscata e prezzemolo tritato.

Portiamo a bollore il brodo. Posizioniamo sopra la cuscussiera e sigilliamo ai lati con la pasta di pane preparata. Alla base della pentola, che sarà forata, mettiamo le foglie di alloro, quindi distribuiamo sopra il cous cous condito. Lasciamo cuocere a vapore, senza coprire mai, per 1 ora e mezza.

Trasferiamo il cous cous cotto in una ciotola, quindi versiamo sopra il brodo che abbiamo usato per la cottura. Copriamo con un panno o un coperchio e lasciamo riposare ancora 1 ora e mezza. Infine, uniamo anche la carne, il cavolfiore ed i ceci usati per preparare il brodo.

Ancora un’altra ricetta…

Iscriviti al canale Youtube

Ricetta

recipe image

Titolo

É sempre mezzogiorno | Ricetta cuscusu di carne e verdure di Fabio Potenzano


Pubblicata il

Recommended Articles

Leave a Reply