È sbalorditivo il motivo per cui la pastiera si dovrebbe preparare con questo esatto numero di strisce

e-sbalorditivo-il-motivo-per-cui-la-pastiera-si-dovrebbe-preparare-con-questo-esatto-numero-di-strisce

Pochi giorni fa abbiamo festeggiato la Pasqua. Purtroppo anche questa volta non si è potuto celebrare la festa nel modo in cui si sperava. Con le restrizioni ancora in vigore tutti noi ci siamo dovuti accontentare di festeggiare con la famiglia ristretta. Una piccola consolazione è stata quella di poter invitare due persone non conviventi, che rispetto all’anno scorso ha rappresentato una gioia per molti. Ciò che però fortunatamente non è cambiato rispetto al passato è la tradizione culinaria della Pasqua, e con essa tutti i dolci propri di questa celebrazione.

La colomba e l’uovo

Infatti come per il Natale passato, la maggior parte di noi ha lavorato molto al fine di portare in tavola un menu che, più del solito, rappresentasse l’anima della festa in questione. Probabilmente per risposta alla mancata possibilità di festeggiare come si voleva. Infatti nessuna restrizione ci ha negato di portare in tavola la colomba, l’uovo di pasqua e l’immancabile pastiera napoletana. Ed è proprio su quest’ultima che oggi vogliamo soffermarci, svelando un incredibile segreto che la riguarda. Scopriamo di che si tratta. Infatti è sbalorditivo il motivo per cui la pastiera si dovrebbe preparare con questo esatto numero di strisce.

Una fedele riproduzione

Negli ultimi giorni sono stati ovviamente tantissimi gli italiani impegnati ai fornelli per preparare questo dolce delizioso. Si tratta di una ricetta non eccessivamente complicata, difatti per chi la volesse provare consigliamo di cliccare qui. Non tutti però sanno che esistono delle regole precise nella composizione del dolce, e la ragione per cui esistono ci lascerà a bocca aperta. Vediamo dunque perché è sbalorditivo il motivo per cui la pastiera si prepara con questo esatto numero di strisce. Come ben sappiamo nel dare la forma a questo dessert dobbiamo modellare l’impasto incastrando delle strisce tra loro, in modo da dare al dolce la forma che conosciamo.

Spirulina

Bene, nel far questo bisognerebbe seguire un percorso ben preciso che ci dice di disporre inizialmente quattro strisce e, successivamente, di sovrapporre sopra a quest’ultime altre tre strisce. Perché questo numero esatto? La risposta è veramente incredibile. La pastiera è un dolce napoletano e, se osserviamo la pianta della città, noteremo che la forma del centro della metropoli è data proprio da quattro righe verticali e tre orizzontali. La pastiera dunque non è altro che una riproduzione della mappa del centro storico del capoluogo campano. Ora che conosciamo questa cosa dunque non possiamo che rispettare la tradizione e ricordarci di dare la forma all’impasto esattamente in questo modo. La forma, dunque, della città che da la casa a questo ottimo dolce di tradizione. Infatti è sbalorditivo il motivo per cui la pastiera si dovrebbe preparare con questo esatto numero di strisce.

Recommended Articles

Leave a Reply