E’ avanzata la colomba? Come riutilizzare gli avanzi senza buttare via nulla

Ti sono avanzati i dolci tipici pasquali? Ecco come riutilizzare gli avanzi di colomba per non buttare via nulla! Una ricetta ricca di gusto e semplice da realizzare. Scopriamo di cosa si tratta

colomba pasquale
Foto di lavaligiainviaggio da Pixabay

Come ogni anno, passata Pasqua e Pasquetta, siamo pieni di uova di cioccolata e colombe per non parlare poi dei dolci tipici della festività. E cosa succede quando ne abbiamo in abbondanza? Se non ci inventiamo qualcosa, finisce che la buttiamo. E allora, dopo aver visto come riciclare le uova di cioccolato, ecco alcune idee geniali per consumare gli avanzi di colombe pasquali. Vediamo insieme di cosa si tratta.

L’idea furba per riciclare la colomba: una ricetta da leccarsi i baffi

avanzi colomba pasquale
Foto di Paolo Falcioni da Pixabay

Dopo aver visto come riutilizzare la cioccolata, ecco cosa potete fare con gli avanzi di colombe: il tiramisù! Gli ingredienti che vi occorrono sono:

  • 350 gr colomba
  • 3 tuorli d’uovo
  • 300 gr mascarpone
  • scaglie di cioccolato
  • 3 cucchiai di zucchero
  • 3 tazzine di caffè

Per prima cosa, montate i tuorli d’uovo con lo zucchero e non appena sono montati alla perfezione, incorporate il mascarpone e mescolate con una spatola a mano. Fate movimenti dal basso verso l’alto per non smontare il tutto. A questo punto, prendete la colomba e tagliatela a fette. Ora, preparate il caffè e versatelo all’interno di un piatto fondo.

Immergete ciascuna fetta, per pochissimi secondi, nel caffè e sistematele all’interno di una pirofila o nei bicchieri (farete così delle monoporzioni). Coprite con la crema al mascarpone e le scaglie di cioccolato e continuate alternando strati di ogni ingrediente.

Terminato di assemblare il tiramisù, fatelo riposare in frigorifero e tiratelo fuori all’occorrenza. Prima di servirlo, spolverizzate con cacao in polvere. Non vi resta che servire e gustare questa delizia per il palato. Ottimo da gustare non solo a fine pasto ma anche a merenda o colazione.

Buon dolcetto a tutti!

Recommended Articles

Leave a Reply