Dieta mediterranea: scoperto un nuovo e incredibile beneficio sul cervello, se combinata con l’esercizio fisico

dieta-mediterranea:-scoperto-un-nuovo-e-incredibile-beneficio-sul-cervello,-se-combinata-con-l’esercizio-fisico

Una corretta alimentazione (leggi ‘dieta mediterranea‘), combinata a un po’ di esercizio fisico quotidiano allontana il rischio di demenza, secondo una ricerca condotta da un’università australiana.

La dieta mediterranea – ricca di frutta, legumi, cereali e pesce e priva di sostanze come i grassi saturi (contenuti nella carne rossa) e alcool – è famosa in tutto il mondo per aiutare il dimagrimento e allontanare numerose malattie, ma ora i ricercatori della University of South Australia attribuiscono a questo stile alimentare un pregio in più: combinata con dell’esercizio fisico moderato (eseguito ogni giorno) allontanerebbe dalla demenza e rallenterebbe il declino cerebrale comunemente associato all’età avanzata.

Lo studio assume un ruolo particolarmente importante in un paese come l’Australia, dove la popolazione sta invecchiando massicciamente e dove si stima che un quarto dei residenti supererà i 65 anni entro il 2050.

(Leggi anche: La dieta mediterranea può prevenire la perdita di memoria e la demenza. Lo studio)

La demenza è una condizione che ha effetti sul modo di pensare e di comportarsi della persona, inficiandone l’abilità a compiere le azioni di ogni giorno – spiega la professoressa Karen Murphy, che ha contribuito allo studio. – Malgrado sia comune negli australiani più anziani, non dobbiamo pensare che faccia parte del naturale percorso di declino della mente umana. In Australia ci sono circa 472.000 persone che convivono con la demenza: ogni anno questo costa all’economia statale più di 14 milioni di dollari, e questa spesa è destinata a raggiungere il miliardo di dollari entro i prossimi 40 anni.

Attualmente non esiste una cura per questa patologia, per questo è molto importante impegnarsi nel trovare strategie di prevenzione. Il team di ricerca ha osservato 364 australiani di età compresa fra i 60 e i 90 anni, non affetti da alcuna patologia cognitiva.

I partecipanti hanno risposto ad alcune interviste relative alle abitudini alimentari e allo stile di vita, e sono stati gradatamente introdotti a un cambiamento della dieta e all’integrazione progressiva di attività sportiva moderata. È emerso che combinare i benefici della dieta mediterranea e quelli dell’allenamento fisico più portare a vantaggi ulteriori finora non troppo indagati.

Non è la prima volta che gli scienziati scoprono che la dieta mediterranea ha il potere di proteggere sul cervello dall’accumulo di proteine che portano a perdita di memoria e demenza.

Fonte: University of South Australia 

Leggi tutti i nostri articoli sulla dieta mediterranea

Ti consigliamo anche:

Recommended Articles

Leave a Reply