Danni da maltempo, le aziende ricorrono alle polizze assicurative. Ma serve sostegno del Governo

danni-da-maltempo,-le-aziende-ricorrono-alle-polizze-assicurative.-ma-serve-sostegno-del-governo

Coldiretti e Confagricoltura sono sempre più impegnate a difendere gli agricoltori dal fattore clima. Il Consorzio Condifesa Nord Est Lombardia, che raggruppa le province di Brescia, Lecco, Como, Sondrio e Varese, quest’anno ha aumentato i soci fino a raggiungere quota 4305 e le polizze agevolate per l’assicurazione dei raccolti.

I valori tutelati dall’organismo della Coldiretti si aggirano attorno ai 370 milioni di euro, in leggero incremento rispetto al 2019.

A rischio i redditi agricoli per i danni causati soprattutto dalla grandine, dalla siccità e dalle bombe d'acqua - Aumenta la richiesta di polizze contro i danni da maltempo

A rischio i redditi agricoli per i danni causati soprattutto dalla grandine, dalla siccità e dalle bombe d’acqua

Cambiamenti climatici: in aumento i danni in agricoltura

«A rischio i redditi agricoli per i danni causati soprattutto dalla grandine, dalla siccità e dalle bombe d’acqua – hanno ricordato il presidente e il direttore, Giacomo Lussignoli e Ferdinando Galvan – L’aumento dei danni alle colture che derivano da questi continui e improvvisi cambiamenti climatici, portano a un inevitabile innalzamento dei rischi alle produzioni».

Aumentate nel 2019 la richiesta delle aziende di polizze assicurative

Per questo motivo dal 2019 è tornata a crescere la propensione delle aziende agricole a tutelarsi, con la stipula delle polizze assicurative che godono di un importante sostegno pubblico.

Nel 2020, Mipaaf erogherà un aiuto del 30%

«Un trend positivo che rischia ora di avere una battuta di arresto se non venisse confermata anche per il 2020 la percentuale di contribuzione che in questi anni è arrivata fino al 70%». Commenta così Oscar Scalmana, vicepresidente di Confagricoltura Brescia, la decisione del ministero delle Politiche agricole di erogare per il momento un aiuto pari a solo il 30% del costo assicurativo sostenuto quest’anno dalle imprese.

Secondo le stime del Mipaaf, servono complessivamente circa 360 milioni di euro per i pagamenti delle polizze vegetali stipulate nel 2020.

«Confagricoltura è impegnata in tutte le sedi per agevolare una soluzione – evidenzia Scalmana, che guida anche il consorzio Agridifesa Italia impegnato nel settore assicurativo – per permettere il pagamento dell’intero contributo prima della prossima estate, vincolando le risorse stanziate per il 2021 e lavorando nel contempo ad una programmazione più mirata sui reali fabbisogni».

La Lombardia è la terza regione per valore assicurato per le sole colture che ammonta a oltre 800 milioni di euro, e Brescia è  tra le prime quindici province con oltre 120 milioni. Dati che confermano il crescente interesse per la gestione del rischio in agricoltura.


HOME
 > 
TENDENZE e MERCATO
 > 
AGRICOLTURA e CIBO
 > 
Danni da maltempo, le aziende ricorrono alle polizze assicurative. Ma serve sostegno del Governo – Italia a Tavola

Recommended Articles

Leave a Reply