Dai poteri antinfiammatori all’uso in cucina: i chiodi di garofano, quante proprietà!

dai-poteri-antinfiammatori-all’uso-in-cucina:-i-chiodi-di-garofano,-quante-proprieta!

Parliamo di un interessante rimedio naturale per la cura di numerosi disturbi e privo di sostanziali controindicazioni

Eleonora Biliotti

Nonostante il nome possa trarre in inganno, i chiodi di garofano sono chiamati così solo perché la spezia assume un aspetto che ricorda il garofano. In realtà questa spezia, diffusissima in Oriente e arrivata in Occidente nel XVIII secolo, è il bocciolo essiccato della Eugenia caryophyllata, un albero sempreverde che appartiene alla famiglia delle Myrtaceae. La composizione dei chiodi di garofano è caratterizzata della predominanza di un propenilfenolo: l’eugenolo. Esso rappresenta fino all’80% dell’olio essenziale ed è proprio questo componente a dare alla spezia i particolari aromi e fragranze che l’hanno resa protagonista non solo delle cucine ma anche di profumi e oli balsamici.  L’eugenolo ha inoltre poteri antisettici e anestetici. Nei chiodi di garofano sono presenti anche discrete quantità di beta cariofillene, un antinfiammatorio naturale. Quali sono, dunque, i reali benefici apportati nell’uso dei chiodi di garofano?

ANTINFIAMMATORIO

I chiodi di garofano possono essere impiegati per lenire qualsiasi infiammazione che interessi la bocca, come gengiviti, afte, herpes, stomatite, nonché per il mal di gola. In tutti questi casi sono efficaci sia se tenuti in bocca e succhiati come una caramella, sia utilizzando l’infuso, o qualche goccia di olio essenziale come collutorio.

DIGESTIVO

Assunti sotto forma di infuso, sono considerati un ottimo digestivo. Aiutano il lavoro dello stomaco e sono indicati per espellere gas intestinale in eccesso.

MAL DI DENTI

L’olio essenziale di chiodi di garofano è un famoso rimedio naturale utilizzato come efficace trattamento per il mal di denti.

In alternativa basta applicare un singolo chiodo di garofano vicino al dente dolorante e aspettare qualche minuto.

MAL DI TESTA

Masticare chiodi di garofano, o bere l’infuso, è un ottimo modo per lenire il mal di testa, per prevenire e combattere i vuoti di memoria e per sconfiggere la stanchezza mentale.

AFRODISIACO

Confermato anche il loro potere afrodisiaco.

ANTIMICROBICO

Gli infusi di questa spezia sono utilizzati per combattere micosi della pelle, spesso uniti a timo e coriandolo.

PER CONSERVARE IL CIBO

I chiodi di garofano contrastano il processo di ossidazione dei lipidi, facendo in modo che i cibi possano conservare più a lungo il loro carattere di freschezza.

NAUSEA

L’ infuso di chiodi di garofano viene utilizzato per attenuare la nausea, l’indigestione ed i disturbi intestinali.

IN CUCINA

I chiodi di garofano sono una spezia molto usata in cucina ed apprezzati nelle ricette dolci come in quelle salate. Vengono utilizzati per aromatizzare dolci, frutta cotta, panpepati, biscotti, creme, liquori e vini aromatizzati (ad esempio il vin brulé).

Accompagnano molto bene la carne: si aggiungono a minestre o zuppe con carne, si usano negli stufati, con la selvaggina e per arricchire salse barbecue. Aromatizzano formaggi stagionati, alcune verdure dolci come le cipolle e le carote e verdure sott’aceto.

Con questa spezia pungente e profumata vengono spesso aromatizzati tè e infusi. I chiodi di garofano sono molto aromatici: per dare un tono speziato a un piatto senza coprirne il sapore ne basterà uno.

Inoltre, se messi negli armadi in sacchetti aromatici i chiodi di garofano terranno lontane le tarme, così come se messi in un piccolo contenitore nelle dispense in cucina terranno lontane le farfalline del cibo.

I chiodi di garofano, uniti al limone, se messi sul davanzale aiutano a tenere lontano le mosche. Il particolare profumo dei chiodi di garofano, così intenso e pungente e leggermente fruttato, li ha resi un ingrediente significativo di molti profumi e il loro olio essenziale è ampiamente usato nell’industria cosmetica.

Seguici sui nostri canali social! 

Instagram –  Facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Recommended Articles

Leave a Reply