CROSTATA MORBIDA CON CREMA ALLO YOGURT

crostata-morbida-con-crema-allo-yogurt


Crostata Morbida con crema allo Yogurt

La Crostata Morbida con Crema allo Yogurt è una ricetta facile e golosa, perfetta come dessert della primavera e dell’estate. La bella stagione ormai è arrivata e le giornate diventano sempre più calde, quindi ho pensato di proporvi un morbido pan di spagna farcito con crema allo yogurt e tantissima frutta. Alla sua freschezza nessuno saprà resistere, neanche il più esigente dei nostri ospiti!

Anche se all’apparenza sembra un dolce elaborato in realtà si prepara davvero in pochi gesti. La base è un semplicissimo pan di spagna. Per realizzarlo occorrono ingredienti che teniamo sempre in dispensa: bastano farina, uova, olio e latte, mischiare tutto insieme e l’impasto è pronto!  Come stampo ho utilizzato quello con “scalino” che comunemente viene chiamato “stampo furbo”. Con questa particolare teglia fare crostate dalla forma perfetta è davvero un gioco da ragazzi!

Come farcitura della crostata ho pensato ad una golosissima crema allo yogurt. Si realizza davvero in 5 minuti e senza bisogno di cottura. Basta montare la panna insieme allo zucchero a velo, mischiare lo yogurt… e la crema è pronta!  L’unico accorgimento da avere sarà quello di farla riposare un po’ in frigo per farle assumere una consistenza compatta e soda! Il risultato finale è una crema vellutata con una delicata nota acida conferita dallo yogurt…  una vera delizia!

Come tocco finale ho guarnito la superficie della torta con tanta frutta fresca. Io oggi ho scelto fragole, pesche, mirtilli e kiwi, ma ovviamente è possibile variare la frutta ed usare ad esempio melone, anguria, uva, albicocche… insomma largo spazio alla fantasia! Se volete poi rendere ancora più bella la crostata potete usare anche dei fiorellini edibili; si acquistano nei grandi supermercati al reparto orto frutta e sono coltivati proprio per essere mangiati! Il risultato? Una crostata buona e davvero scenografica!

Potrebbero interessarvi anche la Crostata Morbida Cioccolato Panna e Fragole e la Crostata Morbida al Limone.

CROSTATA MORBIDA CON CREMA ALLO YOGURT Tempo Preparazione

CROSTATA MORBIDA CON CREMA ALLO YOGURT

per la base

  • 170 g farina 00
  • 150 g zucchero
  • 2 uova
  • 1/2 bicchiere di latte (circa 65 ml)
  • 60 g olio di semi (io ho usato quello di girasole)
  • 8 g lievito per dolci (corrisponde a mezza bustina)
  • 1 bustina di vanillina

per la crema allo yogurt

  • 250 ml panna fresca non zuccherata
  • 250 g yogurt bianco (corrispondono a 2 vasetti)
  • 60 g zucchero a velo

per guarnire e decorare

  • Frutta mista (io ho usato pesche, fragole, kiwi e mirtilli)
  • Fiori edibili
  • menta qualche fogliolina
  1. Iniziamo preparando la base della crostata. Rompiamo le uova in una ciotola capiente, aggiungiamo lo zucchero e la bustina di vanillina e montiamo con lo sbattitore elettrico per un paio di minuti fino ad ottenere un composto molto spumoso. Aggiungiamo adesso l’olio e il latte e lavoriamo ancora con lo sbattitore fino ad integrarli al composto.Iniziamo preparando la base della crostata. Rompiamo le uova in una ciotola capiente, aggiungiamo lo zucchero e la bustina di vanillina e montiamo con lo sbattitore elettrico per un paio di minuti fino ad ottenere un composto molto spumoso. Aggiungiamo adesso l'olio e il latte e lavoriamo ancora con lo sbattitore fino ad integrarli al composto.
  2. Aggiungiamo adesso la farina e mezza bustina di lievito per dolci; possiamo fare questa operazione a mano con una spatola oppure con lo sbattitore elettrico alla velocità minima. Alla fine dobbiamo ottenere un composto liscio ed omogeneo.Aggiungiamo adesso la farina e mezza bustina di lievito per dolci; possiamo fare questa operazione a mano con una spatola oppure con lo sbattitore elettrico alla velocità minima. Alla fine dobbiamo ottenere un composto liscio ed omogeneo.
  3. Trasferiamo l’impasto in uno stampo furbo del diametro di 26 cm imburrato e infarinato; per chi non lo sapesse, lo stampo “furbo” è quella particolare tortiera che ha un incavo al centro. Cuociamo la crostata in forno preriscaldato a 180 gradi per 20 minuti. Cotta la base, facciamola completamente raffreddare a temperatura ambiente.Trasferiamo l'impasto in uno stampo furbo del diametro di 26 cm imburrato e infarinato; per chi non lo sapesse, lo stampo
  4. Prepariamo adesso la crema. Versiamo in una ciotola capiente la panna ben fredda di frigo e aggiungiamo lo zucchero a velo, quindi montiamola con lo sbattitore elettrico. Montata la panna, aggiungiamo lo yogurt e lavoriamo tutto con una spatola con i classici movimenti delicati dal basso verso l’alto. A questo punto trasferiamo la crema in frigo e facciamola riposare per almeno un’ora; con il riposo la crema prenderà “consistenza” diventando più soda. Se prolungherete il riposo in frigo (circa 5 – 6 ore) la crema diventerà così soda da poter essere usata con la sac a poche e fare dei decori così come si fa con la panna montata.Prepariamo adesso la crema. Versiamo in una ciotola capiente la panna ben fredda di frigo e aggiungiamo lo zucchero a velo, quindi montiamola con lo sbattitore elettrico. Montata la panna, aggiungiamo lo yogurt e lavoriamo tutto con una spatola con i classici movimenti delicati dal basso verso l'alto. A questo punto trasferiamo la crema in frigo e facciamola riposare per almeno un'ora; con il riposo la crema prenderà
  5. Siamo pronti ad assemblare la crostata. Sformiamo la base ormai completamente fredda sul vassoio di servizio, quindi stendiamo la crema allo yogurt nel suo incavo, livellandola per bene. Io non ho usato la bagna in questa torta poiché la crema conferisce molta “umidità” alla base, ma chi preferisce può usare (ad esempio) una bagna alla vaniglia o al limone. Siamo pronti ad assemblare la crostata. Sformiamo la base ormai completamente fredda sul vassoio di servizio, quindi stendiamo la crema allo yogurt nel suo incavo, livellandola per bene. Io non ho usato la bagna in questa torta poiché la crema conferisce molta
  6. A questo punto possiamo decorare la crostata con la nostra frutta preferita; oggi io ho scelto pesche, fragole, kiwi e mirtilli. Ho disposto la frutta creando dei piccoli “gruppi” di un singolo frutto, poi negli spazi rimasti vuoti ho messo i mirtilli. Ovviamente questo è solo uno dei mille modi con cui è possibile decorare la crostata… sentitevi liberi di cambiare disposizione della frutta e creare il vostro “disegno” preferito! Come tocco finale ho decorato la crostata con dei fiorellini edibili e qualche fogliolina di menta. A questo punto possiamo decorare la crostata con la nostra frutta preferita; oggi io ho scelto pesche, fragole, kiwi e mirtilli. Ho disposto la frutta creando dei piccoli
  7. Ecco la crostata morbida con crema allo yogurt servita in tavola! Chi vuole può preparare sia la base che la crema in anticipo (ad esempio il giorno prima per mangiarla il giorno dopo); la base va conservata ben avvolta nella pellicola trasparente a temperatura ambiente, mentre la crema va conservata in frigo. Poco prima che arrivino gli ospiti, assembliamo la crostata, decoriamola con la frutta e conserviamo tutto in frigo fino al momento del dessert! Ecco la crostata morbida con crema allo yogurt servita in tavola! Chi vuole può preparare sia la base che la crema in anticipo (ad esempio il giorno prima per mangiarla il giorno dopo);  la base va conservata ben avvolta nella pellicola trasparente a temperatura ambiente, mentre la crema va conservata in frigo.  Poco prima che arrivino gli ospiti, assembliamo la crostata, decoriamola con la frutta e conserviamo tutto in frigo fino al momento del dessert!

Articolo scritto da 55winston55

Recommended Articles

Leave a Reply