Crostata di pasta matta stracchino e fagiolini

crostata-di-pasta-matta-stracchino-e-fagiolini

La crostata di pasta matta stracchino e fagiolini è un piatto unico facile da fare, con una bella storia alle spalle. Pellegrino Artusi nel suo famoso trattato: “La scienza in cucina e dell’arte del mangiar bene” recitava così: “Si chiama pasta matta non perché sia capace di qualche pazzia, ma per la semplicità colla quale si presta a far la parte di stivale che manca in diversi piatti, come vedrete. Spegnete farina con acqua e sale in proporzione e formate un pane da potersi tirare a sfoglia con il mattarello”.

Una pasta povera che si presta a fare da “guscio” come crostata salata, ma anche con le marmellate e la frutta, che può essere tirata sottile sottile per “incartare” gli ingredienti e cuocerli in forno. Si prepara in pochi minuti, non ha bisogno di riposo ed è, oltretutto, molto economica e leggera.

Naturalmente potete condire questa pasta con tutto quello che vi passa per la testa: buonissima con i cavoli saltati, con le carote e i piselli, con ricotta e spinaci. Addirittura potete stendere la pasta, condirla con olio e sale e avrete una buonissima schiacciata per merenda e se, all’ultimo minuto, nel preparare la cena vi siete dimenticati di comprare il pane può essere un ottimo sostituto.

Durata

Tempo di preparazione: 60 minuti
Tempo di cottura: 30 minuti
Tempo totale: 90 minuti

Dosi per

4 persone

Ingredienti

Per la pasta matta:

  • 250 gr Farina Tipo 0
  • qb Acqua
  • 1 pizzico Sale
  • 1 cucchiaio Olio Extravergine D’Oliva

Per il ripieno:

  • 250 gr Fagiolini Verdi Lessi
  • 4/5 Pomodori pachino
  • 200 gr Stracchino
  • qb Pecorino grattugiato
  • qb Sale

Preparazione:

Per preparare la ricetta della crostata di pasta matta stracchino e fagiolini setacciate la farina e aggiungete il sale e il cucchiaio di olio EVO.

impasto pasta matta

Impastate con l’acqua fino ad ottenere un impasto plastico e compatto.

pasta matta in teglia

Stendete la pasta matta con il mattarello e distendetela nella teglia spennellata con olio e farina.

Saltate i fagiolini verdi lessati in olio, aglio in camicia e i pomodorini tagliati a pezzettini con sale e pepe.

Distendete sopra la pasta matta lo stracchino con un cucchiaio e poi aggiungeteci i fagiolini saltati

Condite il tutto con abbondante olio, formaggio pecorino grattugiato e pepe.

Cuocete in forno a 180° per 25/30 minuti o almeno fino alla doratura della pasta matta.

Servite ancora calda.

 

The post Crostata di pasta matta stracchino e fagiolini first appeared on Dissapore.

Recommended Articles

Leave a Reply