Condimenti: come gestirli in una dieta? Ecco con cosa sostituire 10 grammi d’olio

condimenti:-come-gestirli-in-una-dieta?-ecco-con-cosa-sostituire-10-grammi-d’olio

Crudi o in cottura, i condimenti possono essere preziosi alleati di salute e gusto. Basta saperli utilizzare, dosare, scegliere

Sabrina Commis

Molto spesso una dieta fallisce per noia, mancanza di sapori, varietà e vivacità.  “Limitare l’apporto calorico, non consente sempre di elaborare ricette ricche e gustose – spiega Flavia Bernini, biologa, nutrizionista -. Succede così che quel piatto dietetico, composto da un secondo con verdura e condito solo con un cucchiaio di olio, rischi di annoiarci molto presto. Dei tre macronutrienti utilizzati, carboidrati, proteine e grassi, questi ultimi risultano essere i più calorici. Un grammo di carboidrati o di proteine infatti apporta 4 calorie. Un grammo di grassi ne apporta 9. Una differenza che, nell’ambito di una dieta dimagrante, comporta  una limitazione obbligata dei condimenti. Possiamo però impiegare altre risorse e rendere i piatti più sfiziosi sostituendo quel cucchiaio di olio con condimenti più ricchi e saporiti. Prendiamo come esempio 10 grammi d’olio , e vediamo le possibili sostituzione a parità di peso. Ecco qualche esempio

– Un cucchiaio di olio da 10 grammi, può essere sostituito da un cucchiaio di maionese da 15 grammi. Ecco che il trancio di salmone o un pesce bianco acquistano tutto un altro sapore.

-Un cucchiaio di patè di olive da 25 grammi, può senz’altro prendere il posto del cucchiaio d’ olio da 10 grammi. Sostituzione strepitosa quando prepariamo un piatto di pasta al sugo, ma anche in bianco.

– Lo stesso cucchiaio d’olio può essere eliminato e al suo posto si può optare con un  cucchiaio colmo di pesto da 20 grammi. Sostituzione perfetta quando prepariamo un primo piatto di pasta con le verdure: il pesto amalgamerà le verdure alla pasta e renderà il piatto ricco di gusto, più appagante.

– Un monodose di burro  da 12,5 grammi. Eh, sì, ci sono piatti che richiedono il burro per far spiccare i sapori. Nel preparare le uova con asparagi e parmigiano, il burro esalterà l’abbinamento dei tre alimenti.

Naturalmente l’olio extravergine d’oliva, usato a crudo, resta in assoluto il patrimonio d’eccellenza, uno delle basi della dieta mediterranea. Pochi alimenti possiedono così tante virtù tutte insieme. Fra le tante, è fonte di vitamina E, possente antiaging, contrasta i danni dei radicali liberi sul DNA e sulle membrane cellulari. Le sostituzioni proposte, hanno lo scopo di variare durante una dieta, e rendere il percorso di perdita di peso appagante e sostenibile”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Recommended Articles

Leave a Reply