Come utilizzare questa ottima pianta erbacea molto comune che si usa anche nelle torte salate

come-utilizzare-questa-ottima-pianta-erbacea-molto-comune-che-si-usa-anche-nelle-torte-salate

C’è una pianta molto comune che normalmente acquistiamo al supermercato ma che possiamo cogliere nei prati. Questa è la bietola selvatica ed è una pianta erbacea perenne alta dai 70 agli 80 cm, di colore verde con spesso sfumature rosse.

Il suono nome scientifico è “Beta vulgaris” che probabilmente deriva dal celtico “Bett”, ovvero rosso. Essendo una pianta comune è chiamata anche barba, barbabietola, beta, menuto, ravastoni, spinacino o vieta. Si può trovare in tutta Italia, tranne che nelle regioni alpine o montuose.

Spirulina

Cresce incolta lungo vigneti, in luoghi piuttosto sabbiosi, vicino a terreni coltivati e fino a 600 metri.

Come utilizzare questa ottima pianta erbacea molto comune che si usa anche nelle torte salate

La bieta selvatica ha dei fusti eretti e striati con appunto le rosse sfumature. Le radici sono a fittone e le foglie della base si irradiano a forma di rosetta. I fiori sono generalmente piccoli di color verde chiaro e si dispongono a pannocchia. Questa pianta fiorisce da maggio a ottobre.

Della bietola si raccolgono solo le foglie e si consumano in diversi modi. Ad esempio si possono cuocere a vapore o lessare per aggiungerle a zuppe e minestroni. Oppure si abbinano bene agli spinaci e ai fagioli, dando sostanze nutrienti come vitamine e ferro.

Le bietole con il limone saltate in padella sono un piatto molto gustoso, ma anche, ovviamente, condite con il burro.

Nella tradizione toscana, invece, si cucinano nelle torte salate, e per preparare la pasta verde.

Il sapore e altre curiosità

Dopo aver visto come utilizzare questa ottima pianta erbacea molto comune che si usa anche nelle torte salate, vediamone le proprietà benefiche.

Questa erba ha un sapore assai delicato e gradevole, ma un po’ più marcato rispetto alla bietola coltivata. Normalmente non ha un odore particolare per cui non si può riconoscere all’olfatto.

Si raccoglie in tutti i mesi dell’anno tranne da luglio a settembre, per i mesi estivi più caldi.

Secondo la medicina popolare un rimedio contro i disturbi intestinali è proprio un piatto di bietole lesse scondite. Questo aiuta la regolarità intestinale e fa passare eventuali e fastidiosi gonfiori e costipazioni.

Grazie al suo forte contenuto di ferro è considerata in fitoterapia una pianta che aiuta a combattere l’anemia.

Approfondimento

Mangiare fiori e foglie per cucinare la primavera nei nostri piatti

Recommended Articles

Leave a Reply