Come portare in tavola i ravanelli: idee e ricette golose

come-portare-in-tavola-i-ravanelli:-idee-e-ricette-golose

Belli da vedere per il colore acceso, ma non sempre apprezzati per il loro sapore fresco e allo stesso tempo pungente, quasi piccante. Sto parlando dei ravanelli, ingrediente ancora poco utilizzato nella cucina del nostro Paese, ma che all’estero piace molto. Io li mangio spesso, ad esempio al termine di un pranzo sostanzioso assieme a carote e sedano con il pinzimonio, e non mi dispiacciono anche aggiunti nelle insalate estive. Oggi ho pensato di raccogliere delle sfiziose ricette con i ravanelli per farvi apprezzare al meglio questo ingrediente.

Mousse di avocado e ravanelli

Vi avevo già parlato di alcune ricette sfiziose da fare con l’avocado. In questo caso prepariamo una mousse, realizzata a crudo, in cui i ravanelli vengono aggiunti tritati all’interno e usati anche come decorazione.

mousse avocado ravanelli

Elena Trukhina/shutterstock.com

Ingredienti per 2 persone

  • 3 ravanelli
  • 2 avocado
  • 1 limone
  • 8 g di gelatina in fogli
  • q.b. di erba cipollina
  • q.b. di sale
  • q.b. di pepe

Procedimento

  1. Sbucciate gli avocado eliminando il nocciolo centrale, quindi versate la polpa nel contenitore del minipimer e frullatela assieme al succo del limone, un pizzico di sale e di pepe. Nel frattempo mettete in acqua fredda la gelatina.
  2. Unite alla crema precedentemente ottenuta la gelatina tolta dall’acqua e strizzata e i ravanelli tritati, amalgamando il tutto.
  3. Ponete la crema in 4 stampi e lasciate riposare il tutto in frigorifero per 4 ore, quindi sformate e servite con erba cipollina e fettine di ravanello fresco.

Risotto ai ravanelli

Il ravanelli hanno un gusto pungente e leggermente pepato che contrasta perfettamente con la delicatezza del risotto.

Ingredienti

  • 300 g di riso
  • un mazzetto di ravanelli
  • 1/2 litro di brodo vegetale
  • 1/2 bicchiere vino bianco
  • 1 scalogno
  • q.b. olio extravergine d’oliva
  • q.b. di sale
  • q.b. burro
  • q.b. parmigiano
  • q.b. di erba cipollina (facoltativo)

Procedimento

  1. In una pentola antiaderente scaldate un filo d’olio e aggiungete una scalogno, sbucciato e tritato. Lavate i ravanelli, eliminate le radichette e tritateli, lasciandone un paio interi per la decorazione finale.
  2. Mettete il riso in pentola e fatelo tostare per un paio di minuti, versate il vino bianco, mescolate e, una volta che sarà evaporato, aggiungete un mestolo di brodo caldo, girando spesso. 
  3. A metà cottura unite anche i ravanelli tritati, salate e proseguite la cottura aggiungendo gradualmente brodo. Portate a cottura e, in ultimo, a fiamma spenta, aggiungete una noce di burro e parmigiano, mantecando.
  4. Servite nei piatti decorando con un po’ di erba cipollina e qualche fettina di ravanello.

Zuppa tiepida di carote e farro con ravanelli

Non è detto che la zuppa debba essere per forza servita bollente. Quando le temperature iniziano a salire, preparare un piatto come questo, da servire tiepido, può essere un’ottima idea.

zuppa carote ravanelli

dana2000/shutterstock.com

Ingredienti per 2 persone

  • 500 g di carote
  • 80 g di ricotta di capra
  • 50 g di farro
  • 4 ravanelli
  • 1 cipollotto
  • 2 pomodorini pachino
  • ½ arancia
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 l di brodo vegetale
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • q.b. di sale
  • q.b. di pepe

Procedimento

  1. Mettete a bagno il farro in acqua fredda per 2 ore. Pulite i pomodori eliminando la buccia e i semi, quindi tagliateli.
  2. Mondate le carote e tagliatele a pezzetti, pulire il cipollotto e tagliatelo a rondelle, quindi versate pomodorini, carote e cipollotto in un tegame con uno spicchio d’aglio e olio extravergine, cuocete il tutto per un minuto a fiamma viva, quindi unite il di brodo vegetale.
  3. Cuocete per 45 minuti con il coperchio, poi eliminate l’aglio e frullate il tutto. Aggiustate di sale, quindi scolate il farro, lessatelo in brodo per 30 minuti, scolatelo nuovamente e conditelo con un filo d’olio.
  4. Versate la crema di carote nei piatti e aggiungete un cucchiaio di farro, completando con la ricotta, qualche fettina di ravanello, una grattugiata di scorza d’arancia ed un po’ di pepe.

Gazpacho di ravanelli  

Vi abbiamo raccontato del gazpacho, una sorta di zuppa fredda tipica dell’Andalusia e a base di pomodoro. In questo caso, si tratta di una rivisitazione con i ravanelli, che vengono lessati e poi ridotti in una crema vellutata da far riposare in frigorifero. Non trovate che questo colore sia davvero invitante?

gazpacho ravanelli

asife/shutterstock.com

Ingredienti per 2 persone 

  • 300 g di ravanelli
  • 50 ml di latte
  • 25 ml di acqua
  • 1 spicchio d’aglio
  • q.b. di formaggio di capra
  • q.b. di sale
  • q.b. di pepe

Procedimento

  1. Lavate i ravanelli, tagliateli a fettine e lessateli per 10 minuti in un tegame, unendo lo spicchio d’aglio e coprendo con l’acqua e il latte.
  2. Ultimata la cottura, aggiustate con sale e pepe e riducete il tutto in crema con l’utilizzo di un minipimer. Ponete in frigo e lasciate riposare per 1 ora.
  3. Versare il gazpacho in 4 bicchieri, completando con il formaggio di capra a scaglie e qualche fettina di ravanello fresco.

Toast con salmone, avocado e ravanelli

Quando si parla di toast spesso si pensa a prosciutto e formaggio. Ma cosa ne dite di questa proposta, fresca e colorata, con avocado, salmone e ravanelli?

toast ravanelli

Joanna Kozanecka/shutterstock.com

Ingredienti per quattro persone

  • 8 fette di pane in cassetta
  • 2 avocadi
  • 100 g di salmone affumicato
  • 5-6 ravanelli
  • olio
  • sale
  • lime

Procedimento

  1. Sbucciate un avocado, privatelo del nocciolo e raccogliete la polpa in un mixer, aggiungete un po’ di succo di lime, pepe e sale. Frullate tutto fino a rendere omogeneo. Conditelo con un filo d’olio.
  2. Lavate i ravanelli, privateli delle radichette e tagliateli a fettine. Sistemateli sopra all’avocado.
  3. Prendete le fette di pane in cassetta, tostatele per un paio di minuti fino a rendere croccanti, poi spalmatele con l’avocado. Sistemate su ogni fetta un po’ di salmone affumicato. Spremete un goccino di lime. Decorate con un po’ di prezzemolo tritato. Lasciate insaporire e poi servite.

Ravanelli arrostiti 

La maggior parte delle volte i ravanelli vengono serviti a crudo, ma in questo caso vi propongo un’idea per un contorno davvero gustoso: arrostiti in forno.

ravanelli arrostiti

asife/shutterstock.com

Ingredienti per 4 persone

  • 2 mazzetti di ravanelli
  • 1 spicchio di aglio
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  •  q.b. di sale
  • un rametto di prezzemolo

Procedimento

  1. Per prima cosa lavate i ravanelli, eliminando le radichette. Tagliateli a metà e disponeteli in una capiente ciotola. Conditeli con sale, olio, pepe, mescolate e lasciate insaporire per una decina di minuti.
  2. Nel frattempo prendete una placca da forno, rivestitela con carta antiaderente. Portate la temperatura a 200 °C. Trasferite i ravanelli nella teglia e infornate per 20-25 minuti, mescolando a metà cottura.
  3. Terminata la cottura fate riposare e metteteli nuovamente nell’insalatiera, aggiungendo prezzemolo tritato e ancora un goccino di olio. Servite caldi o tiepidi.

Petto di pollo con insalata di pomodori e ravanelli

In estate si cercano sempre piatti leggeri e freschi: è il caso di questo petto di pollo grigliato e insaporito con erba cipollina, accompagnato da un’insalata di ravanelli e pomodori.

pollo con ravanelli

Oksana Mizina/shutterstock.com

Ingredienti per 2 persone

  • 400 g di petto di pollo
  • 2 pomodori da insalata
  • un mazzetto di ravanelli
  • qualche foglia di prezzemolo (facoltativo)
  • q.b di sale
  • q.b. di olio extravergine di oliva
  • q.b. di erba cipollina

Procedimento

  1. Lasciate il petto di pollo fuori dal frigo per mezz’ora, per fare in modo che la carne si rilassi e non subisca uno shock termico.
  2. Nel frattempo sciacquate e tagliate i pomodori, metteteli in una ciotola e conditeli con sale e olio. Lavate molto bene i ravanelli, eliminate le radichette e tagliateli in fettine sottili e uniteli ai pomodori, mescolando e lasciando insaporire.
  3. Con il batticarne cercate di uniformare lo spessore della carne. Cuocete sulla griglia già calda e girate a metà cottura. Aggiungete un pochino di erba cipollina in superficie. 
  4. Mescolate bene l’insalata di pomodori e ravanelli e sistematela nei piatti da portata
  5. Togliete il petto di pollo dalla griglia e adagiatelo sull’insalata. Condite un filo d’olio a crudo. Decorate con foglie di prezzemolo.

E a voi, piacciono i ravanelli? Scriveteci nei commenti se li utilizzate a crudo o cotti.

Articolo scritto con il contributo di Luca Sessa.

Monica Face

Di origini napoletane, è nata e vive a Roma. In passato ha collaborato con vari settimanali, tra cui “Di più”; “Di piùTv Cucina”; “RadioCorriere Tv”; “Onda Tv”; “Messaggero Tv”. Oggi invece si dedica anima e corpo al suo blog, “Che cavolo cucino, oggi?”. Il suo piatto preferito è la parmigiana di melanzane, “perché è un ricordo d’infanzia e perché”, dice, “quando aspettavo il mio bambino avevo sempre voglia di melanzane”. Nella sua cucina non possono mancare il pane (che prepara in casa) la frutta e il caffè, “perché altrimenti… il pasto non è finito”.

Recommended Articles

Leave a Reply