Come conservare i fiori di zucca per farli durare a lungo

come-conservare-i-fiori-di-zucca-per-farli-durare-a-lungo

Piccoli, delicati e dal sapore inconfondibile, i fiori di zucca sono letteralmente i fiori della zucchina, conosciuti anche come fiorilli o sciurilli. Facili da trovare nei caldi mesi estivi, i fiori di zucca sono veri e proprio scrigni dorati – da cogliere rigorosamente al mattino presto – e possono essere protagonisti di infiniti piatti e preparazioni. Come tutti i fiori però, anche quelli di zucca tendono ad appassire velocemente e andrebbero per questo consumati entro 24 ore dal momento del raccolto: in caso contrario però è possibile conservarli, in frigo oppure in freezer, così da averli sempre a disposizione. Vediamo come trattare e conservare i fiori di zucca per farli durare a lungo.

Come conservare i fiori di zucca in frigo

Prima di conservare i fiori di zucca, è importante pulirli correttamente eliminando prima le escrescenze laterali che trovate alla base, poi il gambo (senza rompere la base) e infine il pistillo interno. Una volta puliti, sciacquati e tamponati delicatamente con un panno da cucina, sistemate i fiori di zucca in un barattolo di vetro, riempite quest’ultimo con acqua corrente di modo che i fiori siamo completamente immersi e aggiungete infine un pizzico di sale. Il barattolo, chiuso, vi permetterà di conservare in frigo i fiori di zucca fino a 48 ore, lasciando sapore e consistenza intatti.

Come conservare i fiori di zucca in freezer

Una valida alternativa al frigo è il freezer dove potrete conservare i fiori di zucca anche per 2 o 3 mesi. Se avete scelto questo metodo di conservazione dovrete però pulirli e cuocerli prima di riporli in un sacchetto adatto: in pastella per un antipasto sfizioso, ripieni o gratinati, l’importante è che si raffreddino prima di subire lo sbalzo di temperatura del freezer. In questo modo li avrete sempre a disposizione, pronti all’uso.

servire le frittelle di fiori

Fiori di zucca essiccati

A metà tra un metodo di cottura è un metodo di conservazione: i fiori di zucca essiccati possono essere gustati come sfiziosi snack o conservati per 48 ore in un contenitore ermetico. Una volta puliti e aperti “a libro” vi basterà adagiare i fiori su una leccarda ricoperta da un foglio di carta forno, spennellarli con olio extravergine di oliva e cuocerli per 15 minuti a 100 °C in forno già caldo, girandoli a metà cottura. Una volta croccanti, aspettate che i fiori di zucca si siano leggermente raffreddati prima di conservarli.

Recommended Articles

Leave a Reply