Buone, leggere e colorate: come preparare le chips di verdura al forno

buone,-leggere-e-colorate:-come-preparare-le-chips-di-verdura-al-forno

     

    Quante volte durante un aperitivo vi siete fatti tentare delle patatine? Sono buone, perfette per vegetariani e vegani, e forse anche per il loro effetto scrunch fanno sì che una tiri l’altra. Ma oltre a quelle classiche di patate, che troviamo in busta, ce ne sono tanti altri tipi, che si possono fare facilmente anche in casa. Da qualche, anno infatti, è esplosa la moda delle “chips”, sia di verdura che di frutta, che possono essere usate sia come stuzzichino che come “spezzafame”. Gli ingredienti che si prestano meglio a questo tipo di preparazione sono quelli con un minor contenuto d’acqua che assicura una migliore croccantezza. Oggi vediamo quindi come preparare le chips di verdura al forno, più facili da fare e salutari, soffermandoci poi anche su altri metodi di cottura, partendo da quelle fritte, passando poi all’essicatore e al microonde.

    Come cuocere le chips di verdura

    Per cuocerle il metodo più salutare e comodo è senz’altro il forno, quello più veloce il microonde, il fritto il più goloso, mentre l’essiccatore quello più naturale. Vediamo quali sono gli strumenti per preparare le chips.

    come cuocere chips di verdure

    baibaz/shutterstock.com

    Chips al forno

    Per realizzare le chips al forno è preferibile effettuare una cottura con modalità ventilata che asciuga la normale umidità dei vegetali. Per un effetto più croccante, inoltre, al termine della cottura spostate la manopola sul grill per un paio di minuti al massimo, quindi spegnete e lasciate riposare con lo sportello semi aperto. Ultima raccomandazione: aggiungete il sale solo alla fine.

    Chips fritte

    Sono le più buone, non c’è che dire. Per realizzare delle ottime chips, che siano di patate di zucchine o altro tipo di verdura, utilizzate un buon olio per fritti, e fatelo scaldare. Per verificare che sia giunto a temperatura inserite un bastoncino da spiedino in verticale: se attorno si formano delle bollicine, è arrivato il momento di friggere. Un’altra accortezza da seguire è quella di non mettere tanti “petali” tutti insieme per evitare che la temperatura dell’olio si abbassi, rallentando la cottura e facendo così perdere la croccantezza. Meglio aggiungerne un po’ alla volta, scolarle con una schiumarola e sistemarle su un piatto rivestito da carta per fritti o assorbente da cucina, per eliminare l’olio in eccesso. Anche in questo caso il sale va solo alla fine.

    Chips essiccate

    L’essiccatore è un elettrodomestico che si sta diffondendo nelle nostre case e che consente di disidratare frutta e verdura senza intaccare il contenuto di vitamine e sali minerali. Perfetto in questo caso per realizzare delle chips che, una volta private della parte umida, restituiranno croccantezza.

    Chips veloci al microonde

    Voglia di chips e poco tempo? Il microonde è un ottimo alleato in cucina. Basterà tagliare le verdure sottilissime e disporle sul piatto adatto, avviare la cottura a 800 W per 4 minuti, girandole per poi proseguire ancora un minuto o due, finché non risultino belle dorate. Da tenere presente che la cottura al microonde prosegue anche dopo aver spento il forno, pertanto lasciate riposare qualche minuto e, una volta fredde, avrete un bell’effetto croccante.

    Chips al forno di verdure: 3 ricette

    Il forno è sicuramente lo strumento più pratico per realizzare delle croccanti, leggere e colorate chips al forno, perfette come aperitivo o anche come snack. Scegliete le verdure che preferite, ricordando però che minore è il contenuto d’acqua, più sarà facile ottenere l’effetto scrunch. Ma vediamo qualche ricetta!

    Chips di patate al forno

    Chi lo dice che le chips di patate sono buone solo fritte? Provatele al forno! Decidete voi poi se condirle soltanto con sale o aromatizzarle con delle spezie.

    chips di patate

    Brent Hofacker/shutterstock.com

    Ingredienti per 4-6 persone

    • 4 patate
    • un rametto di rosmarino
    • q.b. di paprika
    • q.b. di sale

    Procedimento

    1. Sbucciate le patate e tagliatele a rondelle molto sottili utilizzando una mandolina, quindi immergete le rondelle in una ciotola contenente acqua ghiacciata e lasciatele in ammollo per circa 30 minuti. Con questo passaggio le patate perderanno l’amido e potranno diventare croccanti.
    2. A questo punto adagiate le rondelle su una teglia rivestita con carta da forno, cuocendo per 7-8 minuti a 200 °C.
    3. Le chips potranno essere aromatizzate con il rosmarino, la paprika o il peperoncino.

    Chips di carote al forno

    Ricche di molteplici proprietà, se fatte al forno come proposto da Luca Sessa le carote possono diventare uno snack goloso ma salutare.

    chips di carote

    Viktory Panchenko/shutterstock.com

    Ingredienti per 2-3 persone

    • 2 carote
    • q.b. di olio extravergine d’oliva
    • q.b. di sale

    Procedimento

    1. Pelate le carote e lavatele con acqua corrente. Tagliatele a strisce molto sottili utilizzando un pelapatate.
    2. Versatele in una ciotola e conditele con un filo di olio extravergine e un pizzico di sale.
    3. Mescolate con delicatezza e disponete il tutto su una teglia rivestita con carta da forno, cuocendo per 45 minuti a 140 °C, fino a quando saranno diventate dorate e croccanti.

    Chips di cavolo nero al forno

    Sul come cucinare il cavolo nero ci eravamo già soffermati. Questa volta ci concentriamo su come usarlo per realizzare le kale chips, uno snack nutriente e saporito.

    chips cavolo

    Brent Hofacker/shutterstock.com

    Ingredienti per 2-4 persone

    • 250 g di cavolo nero
    • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
    • q.b. di sale
    • q.b. di peperoncino (facoltativo)

    Procedimento

    1. Lavate le foglie di cavolo nero e asciugatele molto bene. Eliminate della nervatura centrale con una forbice e spezzate il resto della foglia con le mano. Tamponatele ancora per assicurarvi che siano perfettamente asciutte: è il trucco per garantire la croccantezza.
    2. Preparate una ciotola con olio, sale e peperoncino e versatevi le foglie. Mescolate con le mani per fare in modo che il condimento si distribuisca in maniera uniforme.
    3. Portate il forno alla temperatura di 150 °C, sistemate le kale su una placca rivestita di carta antiaderente, quindi infornate per 8-9 minuti.
    4. Trascorso questo tempo, controllate se hanno raggiunto il grado di croccantezza desiderato e, in caso contrario, proseguite ancora di un minuto o due. Sfornate e servite tiepide o a temperatura ambiente.

    Non solo al forno: altri modi per fare le chips

    Andando incontro al caldo, magari si ha meno voglia di accendere il forno. Ecco allora altri metodi di cottura per preparare le vostre chips di verdura: le prime sono le classiche patatine fritte, a cui nessuno sa rinunciare, poi delle chips di barbabietole fatte con l’essiccatore e infine delle velocissime chips di zucchine al microonde.

    Chips di patate con frittura

    Se non badate troppo alla linea, potete anche pensare di friggere le chips per ottenere un prodotto molto simile a quello della classiche patatine in busta.

    chips patate fritte

    HandmadePictures/shutterstock.com

    Ingredienti per 4-6 persone

    • 4 patate
    • olio di semi di arachidi
    • sale
    • rosmarino

    Procedimento

    1. Sbucciate e tagliate a rondelle sottili le patate, poi immergetele nell’acqua ghiacciata, infine scolate e asciugate con carta assorbente.
    2. Cuocetele, poche alla volta, in un tegame con olio caldo.
    3. Evitate di cuocere troppe patate contemporaneamente perché abbasserebbero la temperatura dell’olio e ne farebbero assorbire troppo alle vostre chips.
    4. Quando le patate saranno dorate scolatele su carta assorbente e prima di servirle, salatele.

    Chips di barbabietola con essiccatore

    Parlandovi delle ricette da realizzare con la barbabietola vi avevo suggerito come fare chips al forno o fritte. Questa volta vi propongo lo stesso snack fatto però con l’essiccatore, che prevede tempi lunghi ma un risultato veramente naturale.

    chips barbabietola

    Lanav/shutterstock.com

    Ingredienti per 2-4 persone

    • 2-3 barbabietole
    • rosmarino fresco
    • erba cipollina
    • sale

    Procedimento

    1. Lavate accuratamente le barbabietole, eliminando buccia e foglie. Con una mandolina, tagliatele sottilissime. Tamponatele con carta da cucina, poi disponetele sui vassoi dell’essiccatore e azionate a 45 °C per 8 ore, prolungando qualora sia necessario.
    2. In una ciotolina versate il rosmarino tritato, l’erba cipollina tagliata finemente e il sale, mescolate tutto. Quando la cottura delle chips sarà completata conditele con le spezie e servitele.

    Chips di zucchine al microonde

    Quando ho voglia di uno stuzzichino ma senza “sgarrare”, mi preparo queste chips di zucchine. Sono salutari perché prevedono l’uso di pochissimo sale, messo solo alla fine, e inoltre la preparazione è veloce.

    chips zucchine

    MAHATHIR MOHD YASIN/shutterstock.com

    Ingredienti per 2-4 persone

    • 3 zucchine medie
    • q.b. di olio extravergine di (facoltativo)
    • q.b. di sale

    Procedimento

    1. Lavate e eliminate le estremità delle zucchine, quindi tagliatele finissime con l’aiuto di una mandolina. Asciugatele molto bene con un canovaccio o con della carta da cucina
    2. Sistematele su un piatto adatto al microonde e avviate a W 800 per 4 minuti, quindi giratele e proseguite la cottura di un minuto ancora.
    3. Tenete presente che i tempi potrebbero allungarsi in base alla quantità di cibo ma anche allo spessore delle zucchine. Una volta cotte lasciatele raffreddare e conditele con poco sale e olio.

    Vi è già capitato di preparare in casa delle chips al forno di verdure? Quali sono le vostre preferite?

     

    Articolo scritto con il contributo di Luca Sessa.

    L’articolo Buone, leggere e colorate: come preparare le chips di verdura al forno sembra essere il primo su Giornale del cibo.

    Recommended Articles

    Leave a Reply