brandacujun


Brandacujun

Brandacujun: la ricetta di Benedetta per il piatto della tradizione ligure

Il brandacujun è uno dei piatti più caratteristici della Liguria, un gustoso secondo a base di stoccafisso o baccalà. Ma da cosa deriva questo termine, che si intuisce non essere proprio un gran complimento? Pare che sulle navi, al marinaio meno sveglio – ovvero al cujun – venisse affidato il compito di brandare, cioè scuotere, la pentola dove cuoceva il pesce. Ecco così spiegato il nome del tutto particolare di questo piatto tipico.

Il metodo di cottura di questa ricetta tradizionale è decisamente bizzarro, e la cosa ha incuriosito Benedetta che si è voluta cimentare nella preparazione della sua versione del brandacujun.

Ricetta brandacujun: come prepararlo

La ricetta originale prevede l’uso dello stoccafisso, che però è un po’ difficile da trovare in commercio. Benedetta l’ha quindi sostituito con il baccalà proponendo una versione del piatto un po’ diversa ma comunque piuttosto diffusa. È importante, in questo caso, lasciare ad ammollare il baccalà per almeno due giorni. In questo modo il pesce perderà il sale in eccesso e potrà assorbire tutto il gusto del nuovo condimento.

Realizzare il brandacujun nella versione di Benedetta è molto semplice: si prepara un bel soffritto di aglio e prezzemolo, al quale si aggiunge poi il baccalà a tocchetti, delle patate lessate e dei pinoli. E in men che non si dica eccoci arrivati alla parte davvero divertente della ricetta: il momento di brandare. Spostare velocemente e con un po’ di forza la padella sul fornello aiuterà il baccalà a sfaldarsi e cuocersi bene. Il risultato sarà un piatto bello denso e cremoso.

brandacujun

Qualche consiglio per arricchire il nostro baccalà alla ligure

Benedetta, come tocco finale, dopo aver impiattato il brandacujun spolvera sopra una grattugiata di scorza di limone che dà al piatto un po’ di freschezza. Vogliamo dargli una nota di sapore in più? Possiamo aggiungere in cottura un po’ di maggiorana o timo, e una manciata di olive nere.

Il brandacujun è un secondo piatto gustoso e particolare, ma può essere servito anche come antipasto, magari accompagnato da qualche crostino di pane. E per un altro antipasto squisito a base di baccalà, date un’occhiata alla ricetta del baccalà in pastella di Benedetta: da leccarsi i baffi!

Forza, andiamo a brandare il nostro baccalà e divertiamoci a spiegare ai nostri ospiti l’origine di questo buonissimo piatto ligure!

Brandacujun Tempo Preparazione

  • 400 g di baccalà ammollato
  • 300 g di patate
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 ciuffo di prezzemolo + q.b. per guarnire
  • 50 g di pinoli
  • scorza di limone grattugiata q.b. per guarnire
  • olio extravergine d’oliva q.b.

Articolo scritto da Redazione

Recommended Articles

Leave a Reply