Biscotti occhio di bue

biscotti-occhio-di-bue

Ecco dei deliziosi biscotti di pasta frolla dalla caratteristica forma rotonda, decorati con marmellate di vari gusti (ciliegia, albicocca, limone, mandarino, o altro). Si chiamano “occhio di bue” perché la forma ricorda quella dell’omonimo uovo cotto al tegamino, e questa si ottiene grazie alla sovrapposizione di due dischi tondi, uno dei quali forato al centro per lasciar intravedere la marmellata.

biscotti occhio di bue
Porzioni12 biscotti
Tempo di preparazione1 ora e 30

Ingredienti

Istruzioni
  1. In una ciotola, mettete la farina e create un foro al centro: aggiungete le uova sgusciate, lo zucchero, la sugna, l’amido di mail, la buccia grattugiata di un limone, la vaniglia, il lievito e il cremor tartaro. Cominciate a impastare il tutto fino a formare una palla non troppo dura. Copritela e lasciate riposare in frigo per 20 minuti.

  2. Rimettete la palla sul piano e stendete col matterello non troppo sottile. Ricavate dei dischi di 6 centimetri di diametro: adagiatevi al centro un cucchiaino di marmellata, poi chiudete con un altro disco di pasta frolla con un foro al centro – come una ciambella – per lasciare vedere sotto la marmellata.

  3. Reimpastate la frolla avanzata e ricavatene degli altri biscotti fino a esaurimento.

  4. Allineate i biscotti su una larga teglia e infornateli a 170°C per 15-20 minuti: una volta tolti dal forno, lasciate raffreddate e spolverateli con zucchero.

L’articolo Biscotti occhio di bue sembra essere il primo su Giornale del cibo.

Recommended Articles

Leave a Reply