Avere un casatiello perfetto e gustoso evitando questi errori

avere-un-casatiello-perfetto-e-gustoso-evitando-questi-errori

La cucina è un’arte di proporzioni fra gli ingredienti. Il giusto dosaggio e la giusta cottura rende un cibo buono o meno. La preparazione del casatiello non prevede grosse difficoltà. Bisogna però seguire delle regole per evitare errori e avere una ottima torta pasquale.


In questo articolo spieghiamo, come avere un casatiello perfetto e gustoso evitando questi errori.

Utilizzare il lievito madre

Per questo impasto è consigliabile usare il lievito madre al posto del lievito di birra.


Il casatiello è un rustico molto farcito, con formaggi, salumi, strutto o sugna.


Per ogni chilo di impasto sono previsti 600 grammi di ripieno.


Per riuscire a lievitare bene e ottenere un rustico morbido e soffice si consiglia di utilizzare, per ogni chilo di impasto 150 grammi di lievito madre.

Avere pazienza rispettando i tempi di lievitazione

Rispettare i tempi di lievitazione è basilare.


La presenza dello strutto rende il casatiello molto gustoso, ma impedisce la lievitazione. Per questo motivo, i tempi di lievitazione sono lunghi. Bisogna far riposare l’impasto un giorno intero facendolo crescere, nella parte meno fredda del frigorifero.


L’ impasto dovrà successivamente essere steso, farcito, arrotolato e sistemato nello stampo a ciambella. Dopodiché dovrà lievitare, per altre tre ore in frigorifero.

Smartwatch

Avere un casatiello perfetto e gustoso evitando questi errori. L’uso del ruoto

Usare il ruoto per preparare il casatiello, o comunque uno stampo alto a ciambella.


Lo stampo con il buco al centro, permette una cottura uniforme.

L’utilizzo del lievito di birra

Se si usa il lievito di birra al posto del lievito madre, la lievitazione sarà più veloce se si mettono 5 grammi di lievito per ogni etto di farina e meno veloce se, se ne mette di meno.


Se si decide di inserire uno o due grammi in meno di lievito, per ogni etto di farina e rendere più lunghi i tempi di lievitazione, sostituire metà della farina con della farina forte, tipo Manitoba.

Recommended Articles

Leave a Reply