Appunti Brunello di Montalcino 2016 vs 2015: 21 etichette da non perdere

appunti-brunello-di-montalcino-2016-vs-2015:-21-etichette-da-non-perdere
Degustazione Brunello 2016 vs 2015
Degustazione Brunello 2016 vs 2015

di Marina Betto

E’ il sesto anno che si svolge a Roma la degustazione alla cieca di Brunello di Montalcino organizzata dalla testata giornalistica Vinodabere che mette a confronto l’annata corrente con quella precedente. L’incontro  tra 24 esperti del settore tra giornalisti, sommelier,  degustatori, buyer, enotecari nasce con l’annata 2011 che a sorpresa vinse vs la 2010 considerata favolosa. Questa volta si sono sfidate la 2015 vs la 2016  e il risultato è stato una sostanziale parità. Non ci sono  significative differenze tra le due annate sebbene siano state due vendemmie molto diverse e ciò è imputabile alla ormai grandissima capacità delle varie aziende ilcinesi di lavorare facendo in modo che il prodotto in bottiglia sia sempre di grande qualità, omologato passatemi il termine verso standard di finezza ed eleganza, senza sentori di legno eccessivo e tannini troppo marcati ne alcolicità sovrabbondante. In qualche caso è sembrato di avere nel bicchiere un Pinot Nero o un Nerello Mascalese per il bouquet floreale e cipriato, le sensazioni dolci e morbide e il tannino impalpabile. E’ mancato il carattere più saliente a identificare l’annata quel segno distintivo che fa la differenza che appassiona proprio per la sua imperfezione, la sua sbavatura quel qualcosa di inconfondibile che ricorda appunto il clima, il terroir insomma lo spirito di un luogo. La 2015 ha forgiato dei Brunello di grande nitore olfattivo, godibili, armonici la 2016  si esprime in qualche caso ancora a fatica con chiusure al naso e tannini ancora contratti con scia sapida molto evidente ma il tempo sarà galantuomo. I campioni degustati sono stati 80, 37 del 2016 e 37 del 2015 più 6 Riserva 2015 di 38 diversi produttori e la vittoria va di un soffio alla 2015.

Appunti Brunello 2016 vs 2015
Appunti Brunello 2016 vs 2015

L’elenco dei 20 vini  che hanno ottenuto il maggior consenso:

Brunello di Montalcino 2015 – Pian delle Querci  90,91

Brunello di Montalcino 2015 – Ventolaio  90,55

Brunello di Montalcino 2015 – Terre Nere  88,91

Brunello di Montalcino  2016 – Collemattoni  88,86

Brunello di Montalcino 2015 Collemattoni  88,86

Brunello di Montalcino Vigna del Fiore 2015 – Fattoria dei Barbi  88,86

Brunello di Montalcino 2015 Caparzo  88,82

Brunello di Montalcino 2016 Argiano  88,82

Brunello di Montalcino 2015 Altesino  88,73

Brunello di Montalcino 2016 Tenuta di Sesta  88,73

Brunello di Montalcino Riserva 2015 – Corte dei Venti  88,73

Brunello di Montalcino 2016 Lisini  88,68

Brunello di Montalcino 2015 Tenuta di Sesta  88,68

Brunello di Montalcino 2016 – Matè  88,64

Brunello di Montalcino 2015 Mastrojanni  88,59

Brunello di Montalcino 2015 – Argiano  88,50

Brunello di Montalcino 2016 Franco Pacenti 88,41

Brunello di Montalcino 2015 Lisini 88,36

Brunello di Montalcino Peisante 2016 La Rasina 88,36

Brunello di Montalcino 2015 -Matè 88,32

Recommended Articles

Leave a Reply