Anelletti al forno, la ricetta di Giusina in Cucina

anelletti-al-forno,-la-ricetta-di-giusina-in-cucina

Iniziamo subito: come è nata Giusina in Cucina?«Questo non è il mio lavoro, è un divertissement». Lo specifica subito Giusi Battaglia, sorridendomi da dietro il bancone della sua cucina milanese. Proprio la stessa che molti di noi hanno conosciuto come quella di Giusina in Cucina, il programma del canale Food Network che la vede con le mani in pasta, alle prese con i più famosi piatti della cucina siciliana. «L’idea di fare televisione non mi ha mai sfiorato. Di solito sto dietro la telecamera, perché curo la comunicazione di molti artisti (tra i tanti, Ficarra & Picone, Antonino Cannavacciuolo, Benedetta Parodi, Alessandro Siani, ndr). Questa avventura è nata per caso, da un mio post su Instagram. Era marzo 2020, eravamo tutti chiusi in casa, io avevo cucinato e poi postato la “rosticceria palermitana”: pasta brioche farcita con i würstel, i rollò, pizzette, calzoni farciti con prosciutto e mozzarella oppure con ragù e piselli, le ravazzate. Poco dopo mi ha contattato Gesualdo Vercio, il direttore di Real Time e di Food Network, chiedendomi di fare un programma sulla cucina siciliana. Ero pronta a dargli le mie ricette di famiglia, ma lui voleva che le cucinassi proprio io. La mia risposta è stata no per una settimana. Poi, aiutata da mio marito, ex cameraman, ho fatto una prova con il telefono: è piaciuta così tanto che è andata direttamente in tv il 3 maggio. Da quel giorno quest’avventura continua e mi riempie di soddisfazione».

Giusina in Cucina, ovvero Giusi Battaglia (ph Robert Holden)

La ricetta siciliana di Giusina in Cucina

Toglie il ragù dal fuoco e scola gli anelletti. «Vedi questi», mi dice mostrandomi la confezione della pasta, «arrivano da giù e sono proprio perfetti per il forno, sulla confezione il tempo di cottura è 7+35 minuti. Solo in acqua non cuoceranno mai». Riempie lo stampo con la pasta condita con ragù, prosciutto, salame e caciocavallo (un piatto unico di sostanza), completa con abbondante formaggio e pangrattato e inforna. 

Ecco la sua ricetta, così da portare una ventata di Sicilia nella vostra cucina. Grazie a Giusina in Cucina!

Anelletti al forno, la ricetta di Giusina in Cucina

Ingredienti per 6-8 persone

Per fare il ragù:
700 g di passata di pomodoro
600 g di polpa macinata mista (maiale e bovino)
200 g di concentrato di pomodoro
150 g di piselli surgelati
1 bicchiere di vino rosso
1 cipolla bianca
1 carota
1 pezzetto di sedano tritati
1 cucchiaio di zucchero
olio extravergine, sale, pepe

Per fare la pasta:
500 g di pasta corta tipo anelletti
200 g di caciocavallo o tuma fresca a dadini
100 g di salame
100 g di prosciutto cotto a dadini
2 uova sode a fettine
Grana Padano Dop grattugiato
burro, olio extravergine di oliva, sale, pepe

Procedimento:

Preparate il ragù nella maniera tradizionale aggiungendo anche i piselli verso fine cottura.

Lessate la pasta al dente, scolatela, conditela con il ragù, i dadini di prosciutto, salame e formaggio. Imburrate uno stampo (meglio se a cerniera), cospargetelo di pangrattato e distribuitevi un primo strato di pasta condita, unite le uova e coprite con altra pasta.

Completate con una generosa dose di grana padano e di pangrattato e infornate a 180 °C per 25 minuti. 

roseguite per altri 5 minuti sotto il grill perché si formi una crosticina croccante.

Sfornate, fate intiepidire, poi sformate.

Anelletti al forno di Giusina in Cucina (ph Robert Holden)

Recommended Articles

Leave a Reply