ALLERTA ALIMENTARE per una spezia famosa

allerta-alimentare-per-una-spezia-famosa
allerta alimentare
fonte foto: Adobe Stock

Nuova allerta alimentare. Questa volta al centro del richiamo c’è una nota spezia da cucina in vendita nei supermercati.

Chi passa molte ore in cucina sa bene come le spezie siano un valido aiuto per rendere i piatti più buoni senza dover usare ingredienti nocivi. Dal poter sostituire il dado alla possibilità di ridurre il sale, le spezie rientrano tra gli alimenti ricchi di proprietà benefiche per l’organismo.

Purtroppo anche quando si parla di alimenti sani esiste il rischio di andare incontro ad allerte alimentari ed un esempio è quello dato da quanto avvenuto in questi giorni per una spezia famosa della Consilia. A seguire, tutto quello che c’è da sapere a riguardo.

Allerta alimentare: spezia richiamata dal mercato. Come riconoscerla e cosa fare

curry
fonte foto: Adobe Stock

Come già accennato, la spezia richiamata è del marchio Consilia mentre l’annuncio è stato diramato come spesso accade, sul sito del Ministero della Salute. Andiamo ai dati per riconoscere la spezia da non consumare.

  • Nome del prodotto: Curry Consilia Minipet 100 g
  • Marchio: Consilia
  • Lotto di produzione: L06350U
  • Data di scadenza: 31/12/2023
  • Confezione dal 100 g
  • Produttore: Drogheria e alimentari SPA
  • Sede dello stabilimento: Viale Nilde Iotti 23/25, 50038 Scarperia e San Pietro (Fi)
  • Motivo del richiamo: Etichetta errata.

Il problema riguarda una confezione di Curry che riporta un’etichetta errata. Invece degli ingredienti del curry vengono infatti segnalati quelli della sola curcuma (che di fatto è uno degli ingredienti del curry). Non si tratta quindi di un problema legato a batteri o rischio di infezioni ma ad una dicitura errata che in caso di allergia può però risultare pericolosa.

LEGGI ANCHE -> ALLERTA ALIMENTARE grave: richiamato prodotto con salmonella

Il curry contiene infatti della senape che non appare tra gli ingredienti della curcuma e che, ricordiamo essere un alimento allergizzante.

Per questo motivo, chiunque abbia in casa del curry con dicitura che indica curcuma e che presenta un codice EAN 8000965410052 è pregato di riportarlo indietro.

Perché non si dovrebbe consumare il curry con etichetta sbagliata

divieto
fonte foto: Adobe Stock

Quando si parla di allergie è molto importante prestarvi la giusta attenzione, non solo per se ma anche per le persone che si hanno accanto. Senza una giusta dicitura riportata in etichetta si corre infatti il rischio di dimenticarsi della presenza di eventuali allergeni che possono risultare altamente rischiosi per ospiti con eventuali allergie.

Restare sempre aggiornati sulle allerte alimentari consente di prendersi cura di se e dei propri cari potando in tavola alimenti sempre salubri ed in linea con la salute. Per questo motivo, l’invito è quello di continuare a seguirci al fine di scoprire le ultime novità sull’argomento.

Recommended Articles

Leave a Reply