5 piatti di Nino di Costanzo da provare almeno una volta nella vita

5-piatti-di-nino-di-costanzo-da-provare-almeno-una-volta-nella-vita
pasta e patate

5 piatti di Nino di Costanzo da provare almeno una volta nella vita

di Albert Sapere

Dani Maison di Nino di Costanzo. Sei tavoli in sala e altrettanti nel giardino, in quella che era la casa di famiglia, in modo che ogni ospite possa vivere entrambe le esperienze nel corso della serata. Ad accogliere con eleganza è la moglie Marianna. Il menù qui è stampato su carta pregiata da portare a casa come ricordo, impreziosito da belle illustrazioni. Si potrà scegliere à la carte o optare per uno dei tre menù degustazione più quello vegetariano. Carta dei vini imponente con un’ampia selezione di Dom Pérignon di cui Nino di Costanzo è Dèpositaire. Tutte le corse, così come ogni singolo assaggio dell’aperitivo e degli antipasti sono serviti in piatti unici disegnati dallo chef e realizzati in maniera artigianale.

Varcare la porta di Danì Maison è come entrare nel Paese delle Meraviglie. Un giardino molto bello, curato in ogni dettaglio, in cui si inseguono citazioni d’arte come il ponte ispirato dai quadri di Monet. Piante perlopiù mediterranee con qualche esotismo come la maracuja che qui è nata spontaneamente. Poi tante piante succulente, tutte armonicamente disposte. Inoltre molte aromatiche, anche poco note, che verranno poi ritrovate nei piatti. Un giardino complesso e armonicamente sorprendente per la cura del dettaglio e la ricchezza delle varietà e della vegetazione. Un luogo bellissimo per il quale varrà la pena arrivare il prima possibile a cena, godendo della luce ancora piena per ammirarlo con un calice alla mano. Successivamente gustarci un gin tonic o un distillato e vivere la trasformazione attraverso le vive ombre delle luci notturne. La ciliegina sulla torta è rappresentata dalle tante opere del pittore e scultore Lello Esposito. Inserite in maniera elegante tra il verde delle fronde.

Una cucina che ha fatto scuola nel modo di impiattare, ma anche nella sostanza e nel legame endemico al territorio. La bellezza di un piatto è importante, m ail gusto lo è ancora di più ed è questa la lezione che ho imparato da Nino. Il 1° giugno riaprirà i battenti, ed allora cosa aspettate a prenotare?

La pasta e patate 

35 formati di pasta diversi e 5 tipologie di patate in consistenze diverse. La prima volta che provai la pasta e patate di Nino Di Costanzo rimasi a bocca aperta. La bellezza del piatto era disarmante, ma la cosa che mi colpì di più fu la cottura della pasta. Tanti formati diversi e tutti cotti perfettamente. Un piatto che ha fortemente condizionato il gusto dell’estetica di tanti cuochi e che ha riproposto il tema della cucina tradizionale con uno sguardo moderno.

Il circo di Nino Di Costanzo
riso in bianco, bruschetta e ricci di mare

Riso in bianco, bruschetta e ricci di mare

Un risotto, perfettamente eseguito, ma i con i gusti del Sud, quelli del Mediterraneo. Tanti cambi di ritmo al palato, che vi faranno godere a pieno di sensazioni solo apparentemente semplici, che trovano una grande complessità al palato.

spaghetti ai cinque pomodori

Spaghetti ai cinque pomodori

Quando c’è il pomodoro in qualsiasi preparazione è sempre il protagonista del piatto. Nino mette in risalto questo aspetto, la pasta accompagna i pomodori esaltandoli al massimo.

agnello in parmigiana di melanzane

Agnello in parmigiana di melanzane

Un piatto di grande complessità tecnica, dove il cuoco ischitano mette in risalto tutto il suo grande bagaglio tecnico, senza però mai dimenticare le sue origini.

il circo

Il circo

Quando vi porteranno questo dolce composto da tanti assaggi, chiudete gli occhi e poi riapriteli di colpo. Fidatevi del mio consiglio.

Dani Maison a Ischia Nino Di Costanzo

Via Montetignuso, 4

Tel. +39 081 993190

www.danimaison.it

Recommended Articles

Leave a Reply