1900 ricetta di oggi: Fagioli all’uccelletto.

La cucina toscana è sobria e presenta sapori semplici preparati con
sapiente maestria. La semplicità dei piatti è legata ad una storia
territoriale fatta di miseria e povertà. Le condizioni di vita difficili
imposero alla popolazione di preferire l’utilizzo di alimenti poveri:
ecco che l’olio si preferisce allo strutto e le minestre alle pastasciutte.
L’alimento fondamentale è senza dubbio il pane che è presente
sotto mille forme e sapori in tutta la toscana dal filone, alla ruota, dai
crostini alle focacce, dalla schiacciata con l’olio al pan di ramerino,
una gustosa pagnotta aromatizzata con uva passa e rosmarino.
Anche l’assenza di sale, un tempo troppo costoso, rappresenta
l’aspetto tipico di semplicità e di povertà che un tempo caratterizzava
la cucina di questo territorio.
È proprio con il pane che nascono numerose ricce toscane come: la
panzanella, fatta con pane ammollato nell’acqua, sbriciolato e
mescolato con verdure fresche, la pappa da cuocersi con pane, aglio,
prezzemolo, basilico, sale, olio e pomodoro e la ribollita, nata dalla
parsimonia contadina che riscaldava e ribolliva gli avanzi di questa
zuppa preparata il giorno prima

Fagioli all'uccelletto - Wikipedia

Fagioli all’uccelletto
Ingredienti:
• 400 g di fagioli
• cannellini secchi
• 400 g di pomodori freschi
• 2-3 spicchi d’aglio
• salvia
• 100 g di olio d’oliva
• sale e pepe.

Recommended Articles